Magic Leap One, il visore di Realtà Mista costa quanto un MacBook Pro

Magic Leap One, il visore di Realtà Mista costa quanto un MacBook Pro

Dopo una lunga attesa, è finalmente disponibile in commercio: l’attesissimo visore è finalmente in vendita ad un prezzo esagerato

Magic Leap One, possiamo finalmente dirlo, è realtà (mista). Tre cose da dire subito: l’atteso visore da questo momento è disponibile in commercio negli USA, non ha ancora risolto i problemi relativi allo scarso angolo visivo e si posiziona nella fascia alta del mercato.

Si compone di tre parti. Una, il visore vero e proprio, monta diverse telecamere che rilevano la posizione di chi lo indossa e alcuni sensori che tracciano la direzione dello sguardo, il tutto accompagnato da particolarissime lenti che sovrappongono elementi virtuali nell’ambiente reale circostante.

Il secondo componente è un computer indossabile, il cervello del gadget hi-tech che analizza costantemente l’ambiente, i movimenti dell’utente e combina questi dati per inviare le giuste immagini al visore. C’è infine il controller che permette all’utente di interagire con l’interfaccia e gli elementi virtuali.

Magic Leap One, il visore di Realtà Mista costa quanto un MacBook Pro

Per quanto riguarda i dettagli tecnici, sappiamo che la batteria dovrebbe assicurare complessivamente tre ore di autonomia con una singola carica, utilizza poi 8 GB di RAM, un SoC Nvidia Parker, 128 GB di capacità e ovviamente Bluetooth (versione 4.2), WiFi e connessione USB-C.

Ciò che più preoccupa gli investitori è lo scarso campo visivo, un problema piuttosto comune in questo genere di dispositivi. L’angolo di campo di 40 gradi dichiarato dal produttore sarebbero ancora troppo limitato per garantire un’esperienza davvero immersiva.

Il punto nodale resta comunque il prezzo: 2.295 dollari è quasi quanto oggi si potrebbe spendere per comprare l’ultimo MacBook Pro 15’’ con TouchBar nella versione base (2.399 dollari).