HomeMacityCuriositàMagSafe usato per pescare un iPhone caduto nel canale

MagSafe usato per pescare un iPhone caduto nel canale

Se iPhone vi cade in un canale potete fare due cose: o ve ne fate una ragione, oppure vi togliete i vestiti e provate a immergervi per ripescarlo; ma se è un iPhone della serie 12 avete una terza opzione, per altro molto più comoda delle altre: lo ripescate con una calamita sfruttando l’aggancio magnetico MagSafe.

L’idea è venuta a un amico dello sviluppatore di app Frederik Riedel, che si era trovato proprio di fronte a questa spiacevole situazione. Il suo iPhone 12 Pro non solo era caduto in un canale di Berlino ma, essendo l’acqua molto fangosa, non si riusciva neanche più a vedere dove fosse: così ha pensato bene di fare un tentativo sfruttando la presenza di MagSafe nel terminale, fissando una calamita alla lenza di una canna da pesca e provare a cercarlo così, con la speranza che uno dei magneti presenti sul dorso del telefono potesse agganciarvisi. E fortuna ha voluto che ha funzionato.

Non solo sono riusciti a ripescarlo ma, complice anche il sistema di impermeabilizzazione, il telefono è risultato ancora essere sì un po’ sporco, ma ancora perfettamente funzionante e con un buon quantitativo di energia ancora accumulata nella batteria, nonostante la permanenza in immersione fosse durata diverse ore.

iphone pescato magsafe canale

Se è vero che il sistema di ricarica magnetica MagSafe di Apple è sconsigliato a chi, con un dispositivo medico impiantato nel cuore, lo infila nel taschino della camicia, l’altra faccia della medaglia è che oltre a poter garantire una ricarica veloce e sicura semplicemente appoggiandolo al caricatore originale, può funzionare anche per “la pesca magnetica”. D’altronde non è neppure la prima volta che succede: lo scorso marzo una donna è riuscita a portare a termine un’impresa simile recuperando l’iPhone rimasto per trenta giorni in un lago ghiacciato, anche se in quel caso anziché una canna da pesca fu usata una più banale corda.

iPhone è stato anche il protagonista di recuperi di questo genere con strumenti insoliti: nel settembre del 2019 ad esempio un residente di New York ne ha recuperato uno usando una scopa impellicolata con del nastro adesivo; per restare invece nel tema dei sistemi di recupero magnetici, un’altra persona ha recuperato gli AirPods caduti in una delle grate del marciapiede usando del filo interdentale per calare all’interno il caricatore delle sigarette elettroniche, che è per l’appunto dotato di un magnete.

Tutto quello che c’è da sapere sulla gamma iPhone 12 è in questo appronfondimento di macitynet, invece tutto quello che è emerso finora sui prossimi iPhone 13 è riassunto in questo articolo.

Offerte Speciali

Super-sconto di 126 euro su Apple Watch 3 GPS+Cellular: lo pagate solo 242,90€

Prime Day: Apple Watch 3 al minimo storico, prezzi da 179 €

Su Amazon Apple watch 3 da 42 mm in versione GPS è al prezzo più basso di sempre: solo 179 euro in occasione del Prime Day
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial