Markdown a tutta birra, l’ebook per scrivere con leggerezza

Tutto quello che serve sapere sul linguaggio di marcatura “umana”, sui flussi di lavoro, sulle app consigliate e quelle da evitare assolutamente. L'ebook Markdown a tutta birra di Antonio Dini costa 1,99 euro per Kindle di Amazon e iBookstore di Apple

Nella quarta di copertina l’autore, il nostro collaboratore Antonio Dini, scrive: “Alla fine, forse del Markdown non ve ne farete niente, ma intanto avrete capito che un altro modo è possibile”. E il punto di questo ebook, scritto per imparare a usare il linguaggio di marcatura leggero creato da John Gruber pochi anni fa e diventato rapidamente uno standard mondiale per la rete e non solo, è proprio questo. Un altro modo è possibile.

Lo dimostrano le regole del Markdown, la sua storia, il suo scopo (permettere di scrivere testo “ricco” in documenti di testo piano), le recensioni e le stroncature delle app per Mac (ma ci sono anche quelle per Windows e per iOS), l’insieme di cose che fanno di questo sistema di scrittura, di questo sottoinsieme dell’HTML fatto apposta per essere usabile e leggibile da tutti e resistere alla prova del tempo un ghiotto boccone. Come scrive Antonio Dini nel testo:

Il Markdown consente di scrivere, utilizzando un formato di testo piano, in modo facile da leggere, facile da scrivere, che poi può essere convertito per qualsiasi altra finalità: da un documento di lavoro al diario personale o al prossimo, grande romanzo italiano. Più semplicemente, che si scriva per passione o per professione, il Markdown è la chiave di volta, che permette di rivoluzionare i propri flussi di lavoro e rendersi indipendenti dalla maggior parte delle grandi piattaforme: Office e Word di Microsoft, Pages di Apple, Google Docs ma anche da Adobe, dai sistemi operativi di Windows, Mac OS X, Android e da tantissimi altri formati proprietari.

Nel libro Antonio Dini spiega come si può lavorare con iCloud o Dropbox per creare un repository ricco e potente senza spendere altri soldi (visto che i documenti di solo testo pesano pochissimo) e avere backup e sincronizzazione al massimo. Qui su Macity intanto continua l’avventura delle app per scrivere Markdown consigliate (o stroncate) da Antonio Dini.

Il libro costa 1,99 euro ed è disponibile per Kindle di Amazon, iBookstore di Apple e sullo store di Bookrepublic/40K con solo social DRM.

Markdown a tutta birra 620