MAXON presenta Cinema 4D Release 20

Nuova versione dell'iconico software per la progettazione e l’animazione tridimensionale. Il nuovo Cinema 4D Release 20 offre nuove modalità per creare materiali, miglioramenti a ProRender, supporto alla tecnoogia Metal di Apple e molto altro ancora

Cinema 4D Release 20

MAXON ha presentato Cinema 4D Release 20, una versione definita “innovativa” dell’iconico software per la progettazione e l’animazione tridimensionale. La Release 20 introduce funzionalità dedicate agli artisti degli effetti visivi e della grafica animata, integrando i materiali basati su nodi, la modellazione dei volumi, funzionalità migliorate per l’importazione dei dati CAD e l’evoluzione del set di strumenti MoGraph.

MAXON presenterà Cinema 4D R20 live & online (C4DLive.com) alla prossima convention SIGGRAPH 2018 dal 14 al 16 agosto a Vancouver, BC. Le funzionalità chiave della Release 20 comprendono:

  • Materiali Basati su Nodi – Nuove modalità per la creazione dei materiali, dai riferimenti più semplici agli shader più complessi, con un nuovo Editor basato su nodi. Con oltre 150 nodi tra cui scegliere, con funzioni diverse, è possibile combinare i nodi e creare complessi effetti di shading, per una maggiore flessibilità creativa.Per facilitare il passaggio, gli utenti per i quali il flusso di lavoro basato su nodi rappresenta una novità, possono ancora contare sull’interfaccia dell’Editor Materiali standard di Cinema 4D, creando automaticamente, e in background, il materiale nodale corrispondente. I materiali nodali potranno essere trasformati in asset (con i parametri definiti dall’utente) e visualizzati in un’interfaccia simile al classico Editor Materiali di Cinema 4D.

    MAXON Cinema 4D Release 20

  • Campi MoGraph – Le nuove funzionalità di questo set di strumenti offrono un modo nuovo di definire la forza degli effetti combinando le Decadenze, dalle semplici forme agli shader, dai suoni agli oggetti, fino alle formule.È possibile sovrapporre i Campi con i metodi di fusione standard e rimappare gli effetti. È possibile inoltre raggruppare più Campi e usarli per controllare gli Effettuatori, i Deformatori, i Pesi e altro ancora.
    MAXON presenta Cinema 4D Release 20
  • Importazione Dati CAD – I comuni formati CAD possono essere direttamente importati in Cinema 4D R20 con il drag&drop. Una interfaccia di Tassellatura Basata su Scala consente di regolare i dettagli. Sono supportati i formati STEP, Solidworks, JT, Catia V5 e IGES.
  • Modellazione del Volume – È possibile creare modelli complessi aggiungendo o sottraendo forme di base usando operazioni di tipo booleano grazie ai nuovi strumenti Costruttore Volume e Generatore Mesh Volume di Cinema 4D R20 basati su VDB.È possibile costruire in modo procedurale volumi organici o a superficie rigida usando qualsiasi oggetto di Cinema 4D, inclusi i nuovi oggetti Campo. I Volumi possono essere esportati in formato .vdb sequenziale per l’utilizzo in tutte le applicazioni o motori di rendering che supportano OpenVDB.

    MAXON presenta Cinema 4D Release 20

  • Miglioramenti a ProRender – ProRender in Cinema 4D R20 espande con funzionalità chiave il set di strumenti per il rendering GPU, incluso il Sub-Surface Scattering, il Motion Blur e i Multi-Pass. È stato incluso anche un aggiornamento al nucleo di ProRender, il supporto per la tecnologia Metal 2 di Apple, le texture out-of-core e altro ancora.
  • Modernizzazione del Nucleo Tecnologico – Come parte dell’attuale transizione verso un nucleo di Cinema 4D più moderno, la Release 20 integra migliorie legate alle API, del nuovo framework dei nodi, dell’ulteriore sviluppo del framework per la modellazione e di una nuova struttura di Interfaccia Utente.

Il rilascio di Cinema 4D Release 20 è prevista per settembre 2018. Altri dettagli a questo indirizzo.