Con MediaTek Helio X30 arriva 4K e realtà virtuale su smartphone già da metà 2017

Al Mobile World Congress di Barcellona Mediatek ha annunciato Helio X30, SoC top di gamma. Primi dispositivi in arrivo a partire dall'estate.

MediaTek Helio X30

Nel corso del Mobile World Congress, MediaTek ha ufficialmente annunciato la disponibilità del suo nuovo SoC high-end, denominato “Helio X30”. Il chipset è costruito con un nodo a 10nm e sarà disponibile dal prossimo trimestre.

Similmente al suo predecessore, l’Helio X30 sfrutta per la CPU un design tri-cluster che permette di vedere i due core Cortex A73 con un clock di 2.2GHz e quattro Cortex A53 a 1.9GHz. Mediatek afferma che il suo intelligent task switcher, CorePilot 4.0, offre migliorie fino al 25% in termini di risparmio energetico rispetto alla passata generazione.

Sul versante GPU, Helio X30 sfrutta la PowerVR Series7XT Plus con velocità di clock a 800MHz che secondo il produttore è 2.4 volte più veloce rispetto all’Helio X20 dello scorso anno e consuma fino al 60% in meno. Il SoC permette di gestire display con risoluzione fine 2560×1600, supporta 8GB di memoria RAM LPDDR4X, supporta le memorie flash eMMC 5.1 o UFS 2.1.

Altre migliorie riguardano l’integrazione di un vision processing unit per l’elaborazione delle immagini che dovrebbe usare il 10% della potenza della CPU. L’ISP Imagiq 2.0 a 14-bit supporta sensori da 28 megapixel, doppi sensori 16MP+16MP, migliora la gestione EIS per i video e funzionalità di autofocus ultra-veloce. Il SoC è il primo a includere un sistema di decodifica hardware per la riproduzione di filmati 4K a 30fps; integra anche un modem LTE categoria 10 con supporto alla carrier aggregation 3x e supporto teorico di velocità di picco fino a 450Mbps.

Grazie alla potenza del processore e ad alcuni software che ci sono stati mostrati durante MWC sarà possibili ottenere dei sistemi di realtà virtuale di ottimo livello senza collegamenti e CPU esterne ingombranti, aprendo la sfida sul fronte mobile a console e sistemi tipo Oculus Rift e HTC Vive.

MediaTek ha fatto sapere che il primo produttore a sfruttare il SoC sarà la cinese Vernee, azienda che ha annunciato lo smartphone Apollo 2 ma seguiranno probabilmente altri costruttori.

 

MediaTek Helio X30