Arriverà Surface pieghevole con app compatibili con Android

Secondo un analista, Microsoft starebbe lavorando a un dispositivo Surface pieghevole, nome in codice "Centaurus". Tra le peculiarità: due schermi da 9" con rapporto d’aspetto 4:3 e la possibilità di eseguire app sviluppate per dispositivi Android.

Microsoft prepara un Surface pieghevole che esegue anche app Android

Microsoft sta preparando un Surface pieghevole che sarà presentato nella prima metà del 2020. A riferirlo è l’analista Jeff Lin di IHS Markit. In una nota inviata agli investitori ottenuta da Forbes si riportano informazioni ottenute presumibilmente dalla catena di approvvigionamento della Casa di Redmond.

Secondo l’analista il futuro tablet sfrutterà un doppio display da 9″ in formato 4:3. Ancora più interessante è l’affermazione riguardo a un nuovo sistema operativo, Windows Core OS, in grado di eseguire nativamente le app Android e supportare anche iCloud di Apple (come già possibile in questo momento con Windows 10).

Il presunto nuovo dispositivo sfrutterà un SoC (system-on-a-chip) Intel Lakefield a 10nm, “fusione” di core di classe Core e Atom. L’analista ritiene possibile l’arrivo per il primo trimestre del 2020 o al massimo nella prima metà del 2020.

Microsoft prepara un Surface pieghevole che esegue anche app Android
Microsoft Surface Go

L’indiscrezione non è passata inosservata e in rete hanno cominciato a circolare nuovi dettagli (tutti da prendere “con le molle”). Il nome in codice del dispositivo sarebbe “Centaurus” e il supporto nativo per le app Android è frutto del progetto Andromeda, il Surface Phone che non è mai arrivato sul mercato. Il supporto in questione è indicato da altri rumor come “possibile” ma non sicuro.

“Centaurus” potrebbe essere la scusa per predisporre un evento hardware prima della fine dell’anno (qualcuno ipotizza fine ottobre), anticipando la novità e permettendo di dare uno sguardo alla novella versione di Windows Lite basato su WCOS.

Dal punto di vista tecnico, sarà interessare capire in che modo Microsoft affronterà i problemi dei tablet pieghevoli. Samsung ha dovuto rinviare la commercializzazione del Galaxy Fold per rotture impreviste dello schermo pieghevole (le vendite al pubblico avrebbero dovuto iniziare a fine aprile negli Stati Uniti e in altri paesi; per l’Italia si era parlato dei primi giorni di maggio). Sarà altresì interessante capire con quali modalità Microsoft farà coesistere Play Store di Google (per le app Android) e il suo App Store.

Le indiscrezioni su un tablet di nuova generazione arrivano poche ore dopo la dichiarazione di Bill Gates il quale ha riferito che il suo più grande errore di sempre è quello di aver consentito a Google di diventare l’anti-Apple.