Schermi dei Samsung Galaxy Fold per recensioni rotti dopo poche ore

Tutti difettosi i Galaxy Fold ricevuti da alcune importanti testate online per le prime recensioni. Display rotti o inutilizzabili a un solo giorno di distanza.

Galaxy Fold potrebbe essere il peggior nemico di Apple

Samsung ha fornito i primi Galaxy Fold ai redattori di varie testate per le recensioni ma a quanto pare il display del nuovo pieghevole presenta un problema piuttosto grave. Tre redattori di importanti testate che hanno ricevuto in anticipo il dispositivo per effettuare le prove, lamentano problemi non di poco conto con lo schermo.

Dieter Bohn di The Verge riferisce che il Galaxy Fold ricevuto si è rotto mostrando un rigonfiamento sul display, un problema forse causato da qualche “detrito” finito tra le cerniere che consentono di chiudere lo schermo. Frammenti estranei o altri elementi che hanno provocato il rigonfiamento potrebbero in qualche modo aver fatto pressione sul display, causando la rottura. Il redattore di The Verge afferma di non avere maltrattato il dispositivo, limitandosi a usarlo normalmente ed eseguire attività di routine, ad esempio inserendolo in tasca o semplicemente provare ad aprire o chiudere le cerniere.

Simile l’esperienza di Steve Kovac, redattore di CNBC che ha condiviso su Twitter un video mostrando un display del Galaxy Fold con problemi di sfarfallio dopo solo un giorno di utilizzo.

Anche il noto Mark Gurman di Bloomberg ha avuto una esperienza pessima con il  Galaxy Fold ricevuto. Il display si è rotto da subito e il dispositivo è diventato man mano inusabile, dopo avere presentato problemi simili a quelli del redattore di CNBC.

Gurman riferisce che sul suo dispositivo era presente uno strato sul display che non avrebbe dovuto rimuovere ma questo non era specificato da nessuna parte, un elemento che probabilmente ha contribuito ad acuire il problema. Anche Marques Brownlee, noto YouTuber, ha rimosso lo stesso elemento, spiegando che sulla scatola non era specificato la necessità di lasciare il layer protettivo.

Non tutti i redattori che hanno ricevuto i Galaxy Fold per le recensioni hanno rimosso il layer ma questo non ha impedito il verificarsi dei problemi. C’è da sperare (per Samsung) che le unità ricevute dalle redazioni facciano parte di qualche lotto difettoso o non testato a fondo. L’azienda sudcoreana non ha in ogni caso fatto una bella figura, considerando che, tipicamente, i prodotti inviati alle redazioni di giornali e siti web specializzati dovrebbero essere ancora più controllati del normale. Il Galaxy Fold è in pre-ordine dal 26 aprile e vendita dal 3 maggio al prezzo di 2050 euro.