Home iPhonia il mio iPhone Nell'iPhone 8 un sistema laser 3D per applicazioni di Realtà Virtuale?

Nell’iPhone 8 un sistema laser 3D per applicazioni di Realtà Virtuale?

Apple starebbe lavorando per implementare un particolare sistema laser nel cosiddetto “iPhone 8”, un sistema che dovrebbe facilitare l’implementazione di alcune app per la Realtà Aumentata (AR) ma anche offrire un meccanismo di autofocus più accurato.

Ultime indiscrezioni sul futuro dispositivo sono riportate dal sito Fast Company secondo il quale Apple sta sviluppando un sistema laser VCESEL (Vertical Cavity Surface Emitting Laser, ovvero laser a cavità verticale a emissione superficiale) in grado di calcolare le distanze usando impulsi luminosi e il tempo di volo (time of flight, TOF, la misura del tempo impiegato da un oggetto per percorrere una certa distanza), elementi che consentono di ottenere mappature di profondità molto accurate, con relativi vantaggi per le applicazioni di Realtà Aumentata.

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, la fotocamera frontale dell’iPhone 8 sfrutterà questo sistema per permettere di creare selfie con effetti 3D e riconoscere il volto dell’utente ai fini di autenticazione. È con la fotocamera posteriore che sono previsti usi più ampi; al momento la tecnologia ARKit di iOS 11 fa affidamento a complessi calcoli per misurare il mondo circostante con risultati giù molto buoni ma l’aggiunta di un sistema laser 3D potrebbe migliorare in modo sostanziale il componente che misure la profondità e rendere ancora più realistiche le esperienze di AR.

Anche il sistema di autofocus della fotocamera potrebbe giovare della presenza del trasmettitore VSCEL e di un ricevitore nel modulo color RGB. Sfruttando un sensore dedicato è possibile compiere una misura completa nel tempo necessario per un singolo frame di immagine, eseguendo in modo istantaneo la messa a fuoco in modalità sia video sia burst, anche in condizioni di scarsa luminosità o basso contrasto e migliorare la mappatura di profondità basata su due fotocamere.

Fonti di Fast Company affermano che i componenti del laser VCSEL saranno forniti ad Apple da Lumentum, Finisar e II-VI; per il sensore TOF Apple è in contatto con STMicro, Infineon e AMS. Tutto il sistema sarà acquistato come un singolo modulo già pronto da LG Innotek, STMicro, AMS o Foxconn. Questo elemento potrebbe essere una manna dal cielo per le applicazioni che sfruttano la tecnologia ARKit ma per lo sfruttamento effettivo potrebbe essere necessario attendere; gli ingegneri di Apple sono al lavoro per integrare i vari componenti in questione ma la loro inclusione non è ancora del tutto garantita.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,825FollowerSegui