Non è più possibile aggiornare il metodo di pagamento iTunes da vecchi iOS, macOS e tvOS

Apple aggiorna il sistema di sicurezza dei pagamenti iTunes: da sabato 30 giugno 2018 sarà fatto divieto ai clienti con vecchi sistemi operativi di aggiornare il proprio metodo di pagamento sullo store.

Non è più possibile aggiornate il metodo di pagamento iTunes da vecchi iOS, macOS e tvOS

Apple aggiorna il sistema di sicurezza dei pagamenti iTunes: da sabato 30 giugno 2018 sarà fatto impedito ai clienti con vecchi sistemi operativi di aggiornare il proprio metodo di pagamento sullo store.

A breve, dunque, chi ha installato un vecchio iOS, macOS, o tvOS non potrà aggiornare le informazioni di pagamento relative al proprio ID Apple utilizzate per iTunes e App Store. Il cambiamento, fortunatamente, influirà solo una stretta cerchia di utenti, che ha sui propri dispositivi un sistema davvero obsoleto. Per l’esattezza, non si potrà aggiornare il sistema di pagamento da iOS 4.3.5 o precedente, macOS 10.8.5 o precedente, tvOS 4.4.4 o precedente.

iTunes logo

Questo è quanto si apprende dalla e-mail inviata da Apple ai propri clienti. La motivazione, spiega la società, è per “garantire la protezione dei dati finanziari quando si effettuano acquisti su iTunes o App Store”. Per lo stesso motivo, lo scorso 25 maggio Apple impedito ai clienti con Windows XP e Windows Vista, e ai possessori di Apple TV di prima generazione, di utilizzare iTunes Store, effettuare nuovi acquisti o effettuare nuovamente il download degli acquisti precedenti.

Per effettuare acquisti sullo store da Windows, e scaricare nuovamente gli acquisti precedenti, gli utenti di PC dovranno eseguire necessariamente l’aggiornamento a Windows 7 o versioni successive, e utilizzare l’ultima versione disponibile di iTunes per Windows, da scaricare su apple.com o in Microsoft Store .