fbpx
Home iPhonia il mio iPhone Nuove indiscrezioni: sensore di impronte iPhone 13 integrato sul display

Nuove indiscrezioni: sensore di impronte iPhone 13 integrato sul display

Apple è al lavoro su una tecnologia per le impronte digitali che integrerà nei futuri iPhone 13, una funzionalità che sarà disponibile insieme al Face ID, come opzione di riconoscimento biometrico secondaria. A riferirlo è Joanna Stern del Wall Street Journal. La redattrice del WSJ ha riportato l’indiscrezione nell’ambito di un pezzo dedicato alle funzionalità del Samsung Galaxy S21, riferendo che Apple dovrebbe integrare il riconoscimento delle impronte nello schermo con la prossima generazione di iPhone.

Il rumor in questione non è nuovo e da tempo circolano voci secondo le quali Apple vuole un meccanismo sicuro e affidabile alla stregua della classica autenticazione biometrica con il Touch ID dei precedenti iPhone. La possibilità di sbloccare il telefono con le impronte anziché con il Face ID sarebbe particolarmente comoda in questo periodo di pandemia nel quale tutti siamo costretti a portare mascherine che impediscono in molti casi il riconoscimento del volto.

Stern riporta quanto riferito a lei da un ex dipendente Apple e cioè che l’azienda sta lavorando su sensori ottici per la lettura delle impronte dallo schermo, una scelta che a quanto pare sarebbe più affidabile rispetto alle soluzioni che sfruttano gli ultrasuoni (in quest’ultimo caso, un sensore invia degli input a ultrasuoni quando si posiziona il dito sullo schermo, in grado di rilevare un’immagine 3D delle impronte).

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo i nuovi gli iPhone LCD del 2021 integreranno il Touch ID nel display

Apple vuole una tecnologia per il rilevamento delle impronte altamente sicura, che in altre parole non sia facile da “imbrogliare”, e per questo potrebbe sfruttare sensori ibridi ottici e capacitivi, che offrono vantaggi sia in termini di velocità, sia di accuratezza. Nei mesi passati l’analista Ming-Chi Kuo ha riferito che Apple potrebbe sfruttare i sensori ultrasonici. Di recente Qualcomm (azienda con la quale ora d’amore e d’accordo) ha presentato  un nuovo sensore che è possibile integrare sotto i display di smartphone e tablet e che potremmo vedere su futuri dispositivi top di gamma: non è da escludere un accordo con Qualcomm anche per questo tipo di tecnologia.

Indiscrezioni del ritorno del Touch ID da affiancare al Face ID, circolano da tempo.Apple ha adottato il Face ID su tutti gli smartphone recenti ma il Touch ID è ancora presente ad esempio sugli iPad. A corroborare voci del ritorno del Touch ID, numerosi nuovi brevetti di Apple individuati anche dopo la disponibilità dei nuovi telefoni con il Face ID. È stato scovato persino un brevetto che sembra mostrare il Touch ID con l’Apple Watch.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui