Offerta speciale da MacHeist: software ed utility in megasconto

"Ad un prezzo che è quasi un furto!" - urlano le pagine web della nuova promozione-bundle che raccoglie in un'unica offerta un nutrito numero di programmi shareware. Un mondo attivissimo che fa leva su un ingegnoso sistema per promozionare e far conoscere i frutti del proprio lavoro.

La vivace fucina di idee dei “piccoli” programmatori indipendenti, recentemente, ha ideato un ottimo sistema per incentivare la diffusione dei propri software. Se la formula dello “shareware”, prima provi, poi paghi, riesce a competere con i meccanismi commerciali delle grandi software house, purtroppo soffre ancora dell’ombra della pirateria.

Per sconfiggere anche questa piaga, un nutrito gruppo di sviluppatori ha pensato di aderire al progetto portato avanti da MacHeist: ne è nato un superbundle di programmi, una concentrazione di utility, il cui costo complessivo (se le applicazioni venissero acquistate separatamente) sarebbe maggiore di 450 dollari.
Il prezzo a cui viene venduto l’intero pacchetto è di soli 49 dollari, un risparmio di circa il 90%, roba da far impallidire i maghi del marketing.

Inoltre come ulteriore gesto lodevole, un quarto del ricavato andrà  devoluto in beneficenza. All’atto dell’acquisto si può anche decidere l’associazione cui far devolvere la quota derivante dalla propria spesa.
Ed infine last but not least, se il numero di pacchetti venduti dovesse superare l’ammontare di 50000 dollari, verrebbe aggiunto al già  ricco menu una primizia per musicisti ed appassionati di audio: SoundStudio di Freeverse software.

Ma ecco le descrizioni dei programmi compresi nell’offerta.

VectorDesigner

Una delle superstar del pacchetto: un programma per la realizzazione di immagini vettoriali con l’aggiunta di una brillante idea di fondo. VectorDesigner unisce la semplicità  e l’intuitività  nella realizzazione delle proprie composizioni con la possibilità  di utilizzare foto in bitmap che possono essere convertite in vettoriale. L’intuizione di utilizzare il gigantesco calderone fotografico di Flickr come fonte inesauribile di ispirazione, aggiunge elementi positivi ad un software già  ottimamente realizzato. Sfruttando la ricerca per tag già  formati è possibile in breve individuare l’immagine che serviva, oppure importarla direttamente dalla propria libreria di iPhoto o tramite la iSight.
VectorDesigner nasce con così tante frecce al proprio arco da aver vinto anche uno dei premi “Best Of Show 2008” all’ultimo Macworld tenutosi a San Francisco.

Xslimmer

Utile, utilissima la straordinaria magia dei programmi “Universal Binary”: per l’utente finale nessuna preoccupazione di scegliere il giusto software per il proprio hardware, funzionamento senza degrado delle prestazioni. L’uovo di Colombo della programmazione, ma con un unico rovescio della medaglia, la moltiplicazione delle dimensioni dell’applicazione, dovendo includere contemporaneamente le istruzioni interpretabili dai processori dell’uno e dell’altro tipo.
Molto comodo per chi avesse un parco macchine misto, ma per chi avesse scelto di possedere solo una delle due architetture? Xslimmer offre la possibilità  di eliminare le parti del codice non necessario, diminuendo lo spazio occupato su disco ed in un’ottica di tagli e risparmi anche di fare a meno dei pacchetti delle lingue superflue che non si utilizzeranno mai. Xslimmer è ottimo per non pasticciare con i comandi del Terminale.

Awaken

Se il vostro Mac dorme con voi nella stessa stanza vi sarà  sicuramente balenata in mente l’idea di utilizzarlo come sveglia, di certo più gentile di un fastidioso buzzer. Ma se la programmazione con AppleScript o le alchimie del Terminale vi hanno impedito di realizzarlo, a salvare i vostri risvegli ora pensa Awaken.
Il software presenta intelligenti meccanismi di controllo delle playlist di iTunes potendo regolare sia lo spegnimento (per addormentarsi con la propria musica preferita, senza lasciare il computer acceso tutta la notte), che l’accensione temporizzata. I comandi possono essere impostati anche a distanza per mezzo del telecomandino Apple Remote. Awaken è una comodità  difficile da lasciare una volta provata.

iClip

Nell’utilizzo simultaneo di più documenti è capitato a tutti di eseguire un copia ed incolla verso un altro e poi un secondo, accorgendosi che, accidenti, sarebbe servito daccapo anche il primo! iClip si propone di risolvere elegantemente questa incombenza presentando uno spazio per gli “appunti” non limitato ad una sola memorizzazione. Gli elementi da copiaincollare (indifferentemente testo o grafica) possono essere ricordati temporaneamente nelle finestre dell’applicazione e da essa recuperati con un colpo di click. iClip è studiato per essere facile da utilizzare e pratico nel lavoro di tutti i giorni.

WriteRoom

L’arte di scrivere ha bisogno di concentrazione: le idee e gli spunti volteggiano attorno a noi ed ingabbiarli sulla carta è questione di un attimo, ma quando si passa alla fase di composizione, l’idea deve essere materializzata in un flusso di parole, elegante quanto più possibile, snello a suggerire freschezza. Gli stimoli multipli dell’utilizzo del computer ci permettono di avere sott’occhio decine di informazioni, ma tutte strappano il tempo alla precedente impedendo una meditata concentrazione.
WriteRoom si propone come un word processor essenziale, che abbandona righelli e finestre per focalizzarsi sull’essenza dello scrivere: testo, testo ed ancora testo. Uno schermo scuro cancella le distrazioni delle email che arrivano in sottofondo, le pagine web che fanno di tutto per attirare l’attenzione, distogliendoci dal lavoro. WriteRoom offre una strategia vincente che dovrebbe essere adottata anche in altri contesti.

TextExpander

A proposito di velocizzare il proprio lavoro di digitazione, non sarebbe comodo avere sotto le dita un sistema per evitare di riscrivere sempre daccapo le stesse (lunghe) righe? TextExpander riprende uno spunto già  visto in altri software analoghi, associando ad una frase uno “snippet”, un’abbreviazione composta da alcuni caratteri i quali digitati in ogni contesto sensibile si espandono, appunto, nel testo completo.
Una volta presa confidenza con il sistema il risparmio di tempo è tangibile e la velocità  aumenta. I polpastrelli ringraziano TextExpander.

Nanosaur 2

Spazio adesso a qualche momento di pausa: Nanosaur 2 è un celebre gioco per Mac, nato nella sua prima incarnazione, nel bundle originale dei software per l’iMac Bondi Blue del 1998. Nei panni di un dinosauro creato in un laboratorio futuro e dotato di armi tecnologiche, bisognerà  tornare indietro nel tempo, fino alle remote epoche preistoriche, per recuperare le uova dei suoi antenati. Tra le varie modalità  di gioco si segnalano gli immancabili scontri in rete nonché la particolarità  di giocare con una vera visualizzazione stereoscopica grazie agli occhialini 3D dalle lenti verdi e rosse. Nanosaur 2 è stato recentemente convertito in Universal Binary per poterne godere sui Mac di ieri e di domani.

Enigmo

Ancora un giochino destinato stavolta ad un pubblico più riflessivo: Enigmo è un rompicapo in cui si devono riempire dei contenitori con dei liquidi sgocciolanti dall’alto. A seconda dell’utilizzo di acqua, olio o lava, dovremo posizionare gli oggetti a nostra disposizione (respingenti, blocchi, scivoli) per veicolare i flussi in maniera forzata fino a raggiungere l’obiettivo. Il gioco comprende anche un editor di livelli per crearne di propri e condividerli con gli amici. La sua efficacia è tale da essere stato scelto per essere tra i primi videogiochi in vendita sul prossimo AppStore destinato all’iPhone ed iPod Touch. Una completa recensione di Enigmo è disponibile a questo link.

DEVONthink Personal

L’esplosione di informazioni veicolate su internet può provocare in breve tempo ad un marasma di icone sul proprio desktop (e non solo). La strutturazione in cartelle e sottocartelle mostra subito i suoi limiti a meno di non ricorrere ad una ragnatela di alias che leghino i file in più posizioni. DEVONthink invece suggerisce un altro approccio: non preoccuparsi della posizione dei file, ma raccoglierne i contenuti per agevolarne la catalogazione ed il successivo ritrovamento. Il software analizza documenti, PDF, immagini, video, fornendo potenti strumenti per il loro raggruppamento; non mancano sofisticate opzioni di ricerca coadiuvate da routine di intelligenza artificiale. DEVONthink potrebbe essere l’assistente digitale che cercavate.

Cha-Ching

Dopo un assistente per la mente, può essere utile un aiutante per tener conto delle proprie spese: Cha-Ching realizza un efficace database per la catalogazione istantanea delle proprie transazioni. Il programma si interfaccia agli scadenzari di iCal per ricordare i pagamenti periodici e sfrutta i concetti già  noti di cartelle smart per evidenziare particolari informazioni. Cha-Ching offre svariate opzioni di importazione ed esportazione dei dati, il tutto in una veste grafica pulita e razionale.

CoverSutra

Un modo nuovo e curioso di accedere alla propria musica: il piccolo CoverSutra ricalca funzionamento e stile di Spotlight per ricercare le canzoni di vostro interesse all’interno della libreria di iTunes. Piccolo, minimale e per nulla invasivo, è in grado di visualizzare i risultati in una finestra trasparente al di sopra delle altre. Le scorciatoie da tastiera rendono immediato l’accesso alle musiche. CoverSutra è una piccola perla di software nascosta nella piega della barra dei menu.

Overflow

Quando il Dock si riempie di icone la sua utilità  si abbassa; difficoltà  nell’individuare velocemente quella giusta se non proprio confusione a causa di immagini troppo simili. Una proposta di riorganizzazione viene da Overflow, raccoglitore a scomparsa di applicazioni e cartelle. àˆ possibile creare categorie differenziate per ogni esigenza, eliminando (specie sugli schermi non ampi) l’obbligo di un Dock troppo denso di informazioni.

Bugdom 2

Di nuovo un altro giochino destinato ai più piccoli e non solo: stavolta ci catapulteremo nel microscopico mondo degli insetti per ritrovare degli oggetti smarriti. Nelle nostre peripezie saremo aiutati da un piccolo team che ci permetterà  di avanzare all’interno dei vari livelli del gioco. Bugdom 2 si caratterizza per una grafica coloratissima ed per delle ambientazioni molto varie, lontane dai tetri scenari violenti di certi videogiochi attuali. Una completa recensione si può leggere a questo link.

In ultimo un ulteriore bonus: se la cifra da destinare in beneficenza dovesse raggiungere i 50000 dollari, verrebbe aggiunto al bundle anche l’interessante Sound Studio 3, un’utility per la manipolazione dell’audio che consente di digitalizzare dischi in vinile, nastri, effettuare registrazioni dal vivo, creare mix con cross fade, creare podcast, regolare i livelli di equalizzazione, applicare effetti ed effettuare conversioni tra vari formati audio.
SoundStudio (qui il link alla descrizione della versione 2) è anche direttamente distribuito nel nostro paese da Active Software, con tanto di manuale stampato in italiano.

Conclusione
Non possiamo che plaudire alla bontà  dell’iniziativa ed al coraggio degli sviluppatori indipendenti che hanno creduto in questo metodo di distribuzione non convenzionale. Al momento in cui scriviamo mancano ancora quattro giorni alla scadenza dell’offerta.
Ricordiamo ancora una volta che il prezzo totale di questa offerta è persino inferiore al costo di alcuni software che vi sono compresi. Approfittando della congiuntura favorevole, Euro – Dollaro, non appare esserci un momento migliore di questo per aggiungere tante utili applicazioni al vostro Mac.