Finder e Utility Disco non d’accordo sullo spazio libero su HD: ecco perché

OS X mostra differenze nello spazio libero disponibile sui dischi cercando queste informazioni con Utility Disco e con l'opzione "Ottieni informazioni" dal Finder. In questo articolo spieghiamo il perché di tali differenze

Icona disco rigido

Un nostro lettore ci scrive per sapere come mai OS X mostra dettagli diversi sullo spazio disponibile sui dischi, in base alla funzione selezionata per ottenere tale informazione. In questo articolo vedremo come ottenere informazioni dettagliate sullo spazio occupato e spiegheremo perché queste potrebbero differire secondo l’opzione scelta per ottenerle.

Il modo più semplice per ottenere informazioni sui dischi, consiste nel selezionare il disco rigido o l'unità SSD di nostro interesse e scegliere dal menu "File" del Finder la voce "Ottieni informazioni" (CMD-I).
Il modo più semplice per ottenere informazioni sui dischi, consiste nel selezionare il disco rigido o l’unità SSD di nostro interesse e scegliere dal menu “File” del Finder la voce “Ottieni informazioni” (CMD-I).

Esistono vari metodi per comprendere lo spazio su disco utilizzato da OS X e dai vari programmi. Il più semplice consiste nel selezionare il disco rigido o l’unità SSD presente nel nostro sistema, selezionare dal menu “File” la voce “Ottieni informazioni” (o, in alternativa, premere i tasti CMD-I) per aprire la finestra delle informazioni e da qui visualizzare capacità complessiva del disco, spazio disponibile e spazio utilizzato.

Per mostrare le icone dei dischi sulla scrivania e sulla barra laterale della finestra del Finder, bast1a fare clic sull’icona Finder nel Dock, quindi scegliere dal menu “Finder” la voce “Preferenze” e nella sezione “Generale” e “Barra laterale” scegliere gli elementi da mostrare sulla scrivania e nella barra laterale del Finder.

Altro modo per ottenere queste informazioni è aprire l’applicazione Utility Disco, selezionare nella sezione a sinistra la partizione di nostro interesse e guardare nella sezione in basso a destra della finestra; anche in questo caso sono mostrati: capacità totale, spazio disponibile, spazio utilizzato, numero di cartelle e numero di file complessivamente presenti nel filesystem.

Potrebbe esserci una discrepanza tra quanto indicato da Utility Disco e dalla finestra che compare selezionando “Ottieni informazioni”: il motivo dipende generalmente dalla modalità con la quale il sistema gestisce gli snapshot di Time Machine, in italiano “istantanee”. Le istantanee locali rappresentano un complemento ai backup regolari di Time Machine archiviati nel disco esterno o in Time Capsule, creando un backup locale sul disco di avvio quando l’unità di backup usata di solito non è disponibile. È un meccanismo che consente al sistema di offrire una “rete di sicurezza” per quando non è possibile utilizzare il disco di backup esterno o Time Capsule e viene cancellato accidentalmente un file. Quando il backup normale è di nuovo disponibile, Time Machine copia il contenuto dell’istantanea locale dal disco di avvio all’unità di backup usata di solito. Le istantanee locali vengono abilitate automaticamente quando si attiva Time Machine. Ogni 24 ore viene salvata una singola istantanea quotidiana dal momento in cui si avvia o riavvia il computer. Allo stesso modo ogni settimana viene salvata una singola istantanea settimanale.