Con PeakVisor le montagne si riconoscono in realtà aumentata su iPhone

PeakVisor, l'app per scrutare al meglio le montagne, grazie ad iPhone e alla realtà aumentata, si arricchisce di nuove funzionalità 3D, con tanto di info anche sulle piste da sci.

Con PeakVisor le montagne si visitano in realtà aumentata su iPhone

Anche quest’anno i più avventurosi che amano la montagna potranno esplorare panorami mozzafiato grazie all’app PeakVisor, per iPhone e iPad, che è una vera e propria guida virtuale, in realtà aumentata, trasformando così le gite con amici o in famiglia. Un modo moderno e tecnologico per vivere vacanze culturali, ma anche le uscite occasionali: non servirà essere preparati sul territorio in cui ci si trova, a fornire tutte le informazioni sulle cime ci penserà PeakVisor.

PeakVisor offre a chiunque, anche ai non addetti ai lavori, un approccio con il mondo della montagna. E’una guida che informa in tempo reale su tutte le caratteristiche della montagna che l’utente si trova davanti agli occhi: sarà sufficiente inquadrarle con la camera dello smartphone per ottenere immediatamente a schermo i nomi delle montagne, disegnando il panorama in 3D. È già disponibile per iOS e Android, e in meno di un anno ha fatto segnare circa 20.000 download.

Come funziona?

Utilizzare l’app è assolutamente semplice e non bisogna essere conoscitori delle montagne. È sufficiente inquadrare il massiccio roccioso per conoscerne immediatamente tutte le informazioni. A schermo appariranno nome del monte, altitudine e informazioni sulle vette circostanti. In questo modo si avrà una panoramica generale dello scenario che l’utente si trova di fronte.

Con PeakVisor le montagne si visitano in realtà aumentata su iPhone

Con gli ultimi aggiornamenti sono stati affinati i modelli ad alta definizione del paesaggio, che consentono di godere di una vista dall’alto in 3D, definendo esattamente la posizione attuale e tutto quanto circonda l’osservatore. Secondo lo sviluppatore, peraltro, PeakVisor offre una definizione tale delle mappe, da poter essere definita una delle migliori nell’ambito delle mappature delle montagne in 3D.

Inoltre, nell’inverno 2018 è stata inaugurata anche la mappatura delle piste da sci, che aggiunge ulteriori informazioni, parecchio utili, per i propri viaggi tra i massicci rocciosi. L’app permette anche di godere della “rotta del sole”, per regolare la bussola e pianificare al meglio la propria gita. Tra le note positive il fatto che tutti gli strumenti presenti nell’applicazione sono disponibili per l’utilizzo offline. Si tratta di una funzione assolutamente valida, considerando che spesso e volentieri potrebbe essere assente il segnale di rete nelle zone rocciose, isolate dal contesto urbano.
Con PeakVisor le montagne si visitano in realtà aumentata su iPhonePeakVisor è così pensata per utenti di tutte le età e di tutte le tipologie; dagli appassionati di tecnologia, incuriositi dalla realtà aumentata, agli amanti dello sport, che vogliono fare trekking sempre all’aria aperta di fronte a scenari sconosciuti.

PeakVisor, frutto del lavoro di una società di sviluppo italiana, Routes Software SRL, giovane azienda con sede a Lomazzo, in provincia di Como, nata all’interno dell’incubatore Como Next. È costituita da un gruppo di lavoro internazionale: al suo interno ci sono ingegneri informatici, ingegneri gestionali, designer, professionisti del marketing e della comunicazione.

L’applicazione è disponibile in App Store per iPhone e iPad a questo indirizzo, al costo di 4,49 euro.