Pizza Hut: un’app studia il movimento degli occhi e sceglie la pizza al posto dell’utente

Pizza Hut e Tobii Technology insieme per un’app che mostra le farciture più gettonate sul tablet e, monitorando il movimento degli occhi dell’utente, capisce che pizza vuole mangiare

In futuro non ci sarà bisogno di parlare per ordinare la pizza: basterà dare un’occhiata al menu digitale che, monitorando il movimento dei nostri occhi, capirà cosa vogliamo mangiare. Questo quanto riferisce Ubergizmo citando la collaborazione tra Pizza Hut e Tobii Technology come punto di partenza per la nuova tecnologia che potrebbe arrivare su tablet nel prossimo futuro.

La catena di ristorazione americana, famosa per aver portato la pizza americana in tutto il mondo, con oltre 12.000 ristoranti in oltre 100 paesi, insieme alla società che ha ideato EyeX, controller basato sull’eye tracking, tecnologia in grado di tracciare il movimento dell’occhio ed abilitare una determinata funzione relativa al punto del monitor che si sta visualizzando, starebbe lavorando ad un’app per tablet che mostra soltanto una griglia con 20 condimenti più comuni.

Grazie alla fotocamera anteriore sarebbe in grado di monitorare il movimento degli occhi dell’utente che guarda tale griglia e, nel giro di 2,5 secondi, scegliere la pizza al posto suo: la cosa più impressionante è che stando a quanto dimostrano i test, il sistema vanta il 98% di precisione. Ovviamente non è chiaro quando questa – in parte inquietante – tecnologia sarà realmente disponibile al pubblico presso i punti vendita di Pizza Hut.

Pizza Hut