PocketVision, così Honor aiuta i non vedenti tramite un’app

Durante l'evento di IFA 2019 appena conclusosi, Honor ha presentato Pocket Vision, la nuova app per aiutare chi soffre di disturbi alla vitsa.

PocketVision, così Honor aiuta i non vedenti tramite un’app

Durante l’evento di IFA 2019 appena conclusosi, non solo hardware, ma anche software a sostegno dei non vedenti.

Tra gli annunci di Honor per promuovere il suo telefono flaghship Honor 20 e 20 Pro una applicazione che aiuta i non vedenti grazie alla tecnologie delle fotocamere dello smartphone. Prende il nome di PocketVision, ed è pronta a schierarsi con oltre 1,3 miliardi di persone con forme di disabilità visiva.

PocketVision sfrutta la tecnologia AI e la quad camera di HONOR 20 e HONOR 20 PRO per aiutare gli ipovedenti a leggere con facilità documenti, menu e altri testi,ed è disponibile sin da subito al download gratuito su tutti i terminali HONOR, con tanto di supporto all’inglese, spagnolo, portoghese, tedesco, italiano e cinese.

PocketVision, così Honor aiuta i non vedenti tramite un’app

Sviluppato da Eyecoming, PocketVision dispone di tre modalità chiave per aiutare le persone a leggere in maniera più chiara.

La prima è quella di Text-to-Speech, che sfrutta la tecnologia HONOR HiAI e l’Optical Character Recognition (OCR), per convertire le immagini in testo in modo più rapido e preciso. La modalità Zoom-In sfrutta invece l’obiettivo quadruplo di 48MP di HONOR 20 e HONOR 20 PRO e il teleobiettivo da 8MP per ultra-clarity, per ingrandire il testo utilizzando i pulsanti del volume del dispositivo.

PocketVision, così Honor aiuta i non vedenti tramite un’app

Infine, la Negative Image Mode fornisce una gamma di filtri di colore per migliorare il testo, migliorando il contrasto dei materiali stampati per le persone che hanno difficoltà a distinguere determinati colori.

Qui sotto una galleria dalla presentazione Honor ad IFA 2019.

Da oggi è possibile scaricare PocketVision gratuitamente sull’AppGallery Huawei. L’app supporta le lingue inglese, portoghese, tedesco, spagnolo, italiano e cinese.

Per tutte le notizie da IFA 2019 vi rimandiamo direttamente a questo indirizzo.