Pokémon Go potrebbe sbirciare gli account attivati con Google

La registrazione a Pokémon Go tramite account Google è pericolosa: la procedura apre le porte a tutti i dati degli utenti, anche se il sistema si limita a prendere soltanto ID utente ed email per la creazione dell'account

Pokémon Go Google

Sono potenzialmente a rischio le informazioni degli account Google utilizzati dagli utenti per registrare il proprio profilo su Pokémon Go, anche se Niantic e Google hanno già rassicurato e chiarito i termini della questione.

Per spiegare quanto emerso nelle scorse ore è necessario fare un passo indietro. In base a quanto recentemente scoperto, scegliendo l’opzione ‘Accedi tramite Google’ si velocizza tutto il processo di registrazione dell’account al gioco, che prevede anche una seconda possibilità, ovvero quella di creare l’account tramite il sito ufficiale di Nintendo.

Pokémon Go Google

La prima scelta parrebbe tuttavia consegnare le chiavi del proprio account Google a Niantic e a chiunque abbia accesso ai server del gioco, permettendo così di lasciar leggere le email, accedere ai documenti ed alla cronologia delle ricerche, visualizzare le foto private e modificare le informazioni del profilo.

Stando a quanto riporta Engadget, che avrebbe interpellato le due società per chiedere informazioni in merito alla faccenda, il sistema in realtà non va a sbirciare la posta elettronica, tuttavia hanno confermato che attualmente viene fornito un accesso di livello superiore a quanto effettivamente necessario. Google ha confermato che nessun dato all’infuori dell’ID e dell’email necessari per la creazione dell’account è stato condiviso.

Ad ogni modo le due società si sono già messe al lavoro per limitare entro breve le autorizzazioni concesse attraverso la registrazione tramite Google.

Pokémon Go Google