Presentata al CES 2018 Beltmap la cintura smart che guida i non vedenti

beltmap

Beltmap è una cintura smart che indica la strada ai non vedenti aiutandoli nell’orientamento, anche su strade che non conoscono. Presentata al CES 2018 è un prodotto made in Italy.

[banner]…[/banner]

Beltmap è una cintura smart che indica la strada ai non vedenti aiutandoli nell’orientamento, anche su strade che non conoscono, un vero e proprio “cane guida” elettronico che permette di fare attenzione ai suoni che arrivano dall’ambiente circostante lasciandosi guidare dalle vibrazioni della cintura e senza essere distratti da altri suoni.  Un prodotto made in Italy presentato al CES 2018 di Las Vegas, un esempio di come la tecnologia possa essere una risorsa importante per affrontare i disagi legati alle disabilità. La cintura Beltmap è stata realizzata con il sostegno e il supporto di Ageranv e dell’Unione Italiana Ciechi, con partner e sponsor l’incubatole di innovazione sociale Fabriq e il Comune di Milano.

La cintura Beltmap consente di muoversi in tutte le città del mondo (Beltmap utilizza il servizio di mappe pedonali di Google Maps): basterà comunicare all’app che controlla la cintura smart l’indirizzo di destinazione, ancora prima di uscire di casa. Con la sola pressione di un tasto, l’assistente vocale di Beltmap riferirà la propria posizione all’interno della città e durante la navigazione a guidare il non vedente saranno le vibrazioni.

Beltmap utilizza la tecnologia Bluetooth Low Energy per la comunicazione tra app e cintura. Per utilizzarla è necessario l’utilizzo di uno smartphone: è compatibile con Android, mentre le app per iOS e Windows Phone saranno disponibili presto.

La cintura ha fino a 20 ore di autonomia con una singola carica e può essere indossata tranquillamente sotto la giacca, risulta essere completamente invisibile. La cintura non è ancora disponibile sul mercato, ma iscrivendosi alla newsletter del produttore è possibile essere aggiornati sulle novità che riguardano Beltmap per i non vedenti.

Per tutte le altre notizie dal CES 2018 vi rimandiamo direttamente a questa pagina.