Problemi con Gmail e G Suite su macOS Mojave 10.14.4

Oltre 300 utenti di macOS Mojave 10.14.4 hanno problemi con l'autenticazione di Gmail e G Suite: ecco cosa sta succedendo

Problemi con Gmail e G Suite su macOS Mojave 10.14.4

Se avete aggiornato il vostro Mac all’ultima versione di macOS e state riscontrando problemi con i servizi di Google, beh, non siete i soli. Nelle ultime ore il forum di Apple è stato preso letteralmente d’assalto da diversi utenti che, dopo aver installato macOS Mojave 10.14.4, non sarebbero più in grado di accedere a Gmail o alla G Suite di Google.

Quello che, nel momento in cui scriviamo, hanno segnalato già 344 utenti, parrebbe essere un problema di autenticazione con l’app Mail di Apple per quanto riguarda Gmail e le applicazioni Contatti e Calendario di Apple per la G Suite. «Basta aggiornare a macOS Mojave 10.14.4 e Apple Mail non si connetterà più ai vostri account Gmail» scrive un utente «Questo problema è collegato all’app di Apple poiché sono in grado di accedere al mio account Gmail utilizzato l’app Spark dallo stesso computer».

Problemi con Gmail e G Suite su macOS Mojave 10.14.4

Chi è afflitto da questo problema di fatto si ritrova con l’account disconnesso dall’app e non c’è verso di cambiare lo stato delle cose. Peggio: se si prova ad effettuare l’accesso viene richiesto di autenticare nuovamente l’account in quello che diventa un ciclo infinito di tentativi di accesso che non andranno mai in porto «Se provo ad autenticarmi, ricevo una notifica in cui Google mi chiede di completare l’accesso tramite Safari. Perciò, vengo automaticamente reindirizzato ad una finestra nella quale inserisco email e password: entrambe vengono accettate, ma subito dopo l’app mi chiede nuovamente di eseguire di nuovo l’accesso e si ricomincia daccapo».

Al momento non sembra esistere una soluzione al problema. Chi ha già aggiornato il sistema operativo dovrà attendere una soluzione ufficiale, mentre per tutti gli altri ripetiamo la solita regola d’oro: se non avete l’impellente bisogno di aggiornare costantemente tutti i dispositivi all’ultima versione disponibile del sistema operativo, attendete sempre qualche giorno dal rilascio prima di eseguire l’installazione, dando così il tempo a sviluppatori e ricercatori di sicurezza di individuare eventuali bug o falle nel sistema. Allo stesso tempo vi eviterete grane come questa.