In arrivo reti Ethernet cinque volte più veloci senza cambiare cavi

Ratificata la normativa dell'Ethernet Alliance che estende il valore delle infrastrutture esistenti offrendo un percorso di aggiornamento per più di 70 miliardi di metri di cablaggio Cat5e / Cat6.

Cavo Ethernet

L’Ethernet Alliance, un consorzio dedicato all’avanzamento di tecnologie Ethernet, ha accolto la ratifica di IEEE 802.3bz, Standard for Ethernet Amendment: Media Access Control Parameters, Physical Layers and Management Parameters for 2.5 Gb/s and 5 Gb/s Operation (Standard per la modifica di Ethernet: parametri di controllo dell’accesso ai media, livelli fisici e parametri di gestione per il funzionamento a 2.5 Gb/s e 5 Gb/s).

Lo standard in questione permette alla larghezza di banda un livello di accesso che consente di svilupparsi sempre di più oltre a 1 Gigabit al secondo (Gb/s), aiuteando ad affrontare le necessità emergenti in vari campi di applicazioni, compresi quelli aziendali, le reti wireless e altri ancora. La componente wireless in particolare è quella più interessante (qui altri dettagli) poiché le reti 2.5G e 5G Ethernet potranno essere sfruttate in abbinamento ad Access Point 802.11ac Wave 2, aumentando l’efficienza della rete e supportare la crescente densità di dispositivi sulla stessa.

Ethernet roadmap