QardioCore e QardioBase: premiati al CES i dispositivi Smart Health pensati da italiani

Eleganti da vedere ma soprattutto facilissimi da usare: l’elettrocardiogramma per tutti i giorni QardioCore e la bilancia QardioBase hanno calamitato l’interesse dei visitatori del CES e ottenuto importanti riconoscimenti. Ecco il perché nelle foto e nel video di Macitynet

Sul mercato abbondano dispositivi per la salute smart, ma veramente pochi possono vantare la stessa cura per il design e soprattutto una facilità di utilizzo paragonabile a quella assicurata da QardioCore e QardioBase, rispettivamente il nuovo elettrocardiogramma indossabile e la nuova bilancia smart progettati da Qardio, società con una fortissima matrice italiana. Ricordiamo infatti che anche se la società si divide tra UK, Olanda e Stati Uniti il motore di Qardio è formato da Marco Peluso (CEO e marketing)  e da Rosario Iannella che si occupa di progettazione e ingegneria.

Abbiamo conosciuto l’azienda qualche mese attraverso il suo primo prodotto, QardioARM, un misuratore di pressione da braccio che rappresentava il primo prodotto in quella che ora è diventata una serie di dispositivi ultra-curati dal punto di vista dell’hardware e del software con molti spunti originali, una comunicazione di alto livello e degli spunti ingegneristici che è difficile trovare in prodotti analoghi molte volte basati su una produzione comune di terze parti.

A differenza di tutte le bilance smart già disponibili, la nuova QardioBase non è realizzata in metallo e/o plastica, bensì in pietra. A parte la buona notizia per i cultori del design, QardioBase offre una serie di funzioni e trovate che la diversificano dagli altri modelli: è l’unica infatti che oltre ad avere le consuete rappresentazioni numeriche ha anche gli emoticon integrati. In base agli obiettivi e all’andamento del peso dell’utente una faccina sorridente oppure triste viene visualizzata direttamente sulla pedana, in questo modo è anche possibile pesarsi e tenersi sotto controllo anche quando non si indossano gli occhiali.

Oltre a mostrare peso e percentuale di grasso corporeo è supportata anche la modalità gravidanza, per monitorare i giorni di attesa quando l’aumento di peso è non solo normale ma indispensabile per la salute del nascituro. Durante i giorni del CES lo stand e i prodotti Qardio sono stati presi d’assalto da visitatori e media, non sorprende tenendo presente che il nuovo dispositivo Qardio Core è stato premiato con due Innovation Award proprio dagli organizzatori della importante manifestazione di elettronica di consumo.

 

QardioCore ces15 4
Il sistema di rilevamento Qardio Core nasce per semplificare al massimo e rendere meno invasivo il monitoraggio del battito e di altri parametri vitali. Tutti i circuiti e i sensori sono stati miniaturizzati per ridurre gli ingombri, in un dispositivo che può essere posizionato sul petto dell’utente semplicemente con una fascia elastica, senza dover prima applicare gel.

Oltre al battito QardioCore rileva, temperatura, attività fisica, risposta galvanica dell’epidermide e altri valori biometrici ancora, raccogliendo i dati sia per il cardiologo che per il medico di famiglia, oppure in formato più sintetico e semplificato anche per l’uso diretto da parte dell’utente. Ricordiamo che dei dispositivi Qardio abbiamo già parlato in diversi articoli, inclusa la recensione di QardioArm.

In calce in questo articolo inseriamo le fotografie scattate da Macitynet a Las Vegas durante i giorni del CES 2015 e anche il filmato con l’intervista a Marco Peluso e Rosario Iannella che illustrano le principali caratteristiche e le modalità di utilizzo della bilancia QardioBase e dell’ECG QardioCore.

QardioCore ces15 3
QardioCore ces15 5