fbpx
Home Hi-Tech Android World Recensione Qardio Arm: la misurazione della pressione arteriosa dal design intelligente

Recensione Qardio Arm: la misurazione della pressione arteriosa dal design intelligente

Per chi deve misurare con regolarità la propria pressione arteriosa portarsi dietro pompetta e fascia da braccio con indicatore manometrico è una cosa letteralmente dell’altro secolo e le soluzioni che permettono di farlo attraverso apparecchi con bluetooth da una parte e smartphone dall’altra sono sul mercato ormai da diversi anni. Qardio Arm parte dal presupposto che l’oggetto con cui compiere un controllo che per alcuni è giornaliero debba essere piacevole da vedere e da utilizzare e che lo si possa fare nella maniera più pratica possibile.

Dietro al progetto di Qardio ci sono due menti italiane e vi abbiamo raccontato la storia di Marco Peluso e Pasquale Iannella attraverso una video intervista che trovate qui sotto.

Il funzionamento del prodotto risulta molto chiaro già dal video ma abbiamo provato ad utilizzarlo direttamente per alcune settimane per conoscere i dettagli del software e della sua capacità di integrazione con Health kit.

La confezione

La confezione di Qardio Arm è assolutamente originale e rivela da subito la cura con cui l’azienda si dedica ai suoi prodotti con l’idea molto simile al lavoro di Apple e di altri suoi epigoni: un numero limitato di progetti ma studiati nel minimo dettaglio. Ovviamente qui c’è dietro una azienda di piccole dimensioni ma è da apprezzare la scelta di concentrarsi almeno nei primi mesi nel perfezionamento di ogni piccolo particolare sia nel packaging che nel funzionamento del software.

Dentro al cilindro in cartone completamente riciclabile abbiamo il dispositivo vero e proprio, quattro batterie AAA una guida utente e un foglio di istruzioni rapide con cui effettuare il primo collegamento che avviene attraverso Bluetooth 4.0 e quindi con telefoni come iPhone 4S o superiore, iPod 5G o superiore o iPad 3 o superiore mentre per Android dovete verificare la compatibilità del vostro modello che deve comunque disporre della versione 4.4 o superiore del sistema operativo.

Recensione Qardio ArmIl misuratore vero e proprio non ha un interruttore ma una volta installate le 4 pile AAA in dotazione all’interno del parallelepipedo bianco, grazie ad un bottone che apre uno sportelletto su una estremità, è sufficiente svolgere la fascia arrotolata attorno al parallelepipedo bianco e metterla al braccio per attivarlo.

Lo spegnimento avviene in automatico dopo un intervallo di tempo oppure riavvolgendo di nuovo la fascia.

L’installazione e il collegamento

Come spiegato nel nostro video di qualche mese fa il primo collegamento con iOS, dopo la registrazione di un proprio account per la gestione dei dati, viene realizzato con una sorta di NFC virtuale anche se l’iPhone che usate non ha realmente un chip NFC: basterà avvicinare il telefono con il bluetooth attivato per far riconoscere il dispositivo e poi far partire con “Start”. Niente di più semplice e comodo.

Il fatto che non si possa ricaricare attraverso una presa USB non è così svantaggioso: se siamo in viaggio potremo usare pile comprate ovunque o portarci dietro una riserva oppure usare comuni AAA ricaricabili.

Misurazione

Vista la facilità con cui si abbinano  Qardio Arm e smartphone ci aspettiamo una gestione delle misurazioni altrettanto comoda e il software curatissimo si preoccupa di ridurre al minimo i tasti da premere per arrivare al risultato finale: ad esempio possiamo decidere se fare 1, 2 o 3 misurazioni in sequenza per ottenere un rilievo medio affidabile con un intervallo in secondi a piacere e tutto senza toccare lo schermo dello smartphone nel frattempo.

Possiamo decidere se mostrare sullo schermo una serie di immagini rilassanti per allentare la tensione e i risultati vengono mostrati alla fine sia in formato numerico, sia in formato grafico sia nel consueto diagramma che ci mostra la posizione delle nostre rilevazioni rispetto alle tipologie classificate dalla World Heart Organization.

Abbiamo confrontato le misurazioni con altri dispositivi simili e con un misuratore di pressione professionale e le differenze sono nell’ordine di 2-3 mmHG, più che tollerabili in uno strumento “personale” in grado di valutare senza problemi le tendenze e i picchi della rilevazione e pure per compiere un’utile opera di prevenzione e informazione sulla ipertensione arteriosa fin troppo trascurata dai soggetti a rischio (fumatori oppure obesi o semplicemente ultra- quarantenni).

A margine rileviamo che è tata aggiunta anche una sezione promemoria che permette al paziente di ricordare anche con orari diversi giorno per giorno i farmaci da assumere per controllare la pressione arteriosa o curare altre patologie: avremmo preferito che si potesse impostare anche il nome del promemoria inserendo farmaco e dosaggio ma lo inseriamo qui come suggerimento per gli sviluppatori.

C’è inoltre da rilevare che Qardio Arm è l’unico apparecchio di questo tipo che segnala nella rappresentazione grafica le anomalie del battito cardiaco.

Rappresentazione dei dati

Come si vede dalle gallerie i dati di misurazione relativi alla pressione minima e massima giorno per giorno sono mostrati in grafici cronologici molto eleganti e c’e’ pure un’ottima vista a calendario per verificare in quali giorni la pressione è stata rilevata. Se dobbiamo fare un appunto dobbiamo dire che avremmo preferito anche una visualizzazione “infra-day” in modo da valutare graficamente l’andamento della pressione all’interno del giorno per verificare l’influenza di trattamenti, medicinali e di abitudini del paziente.

Schermata 2014-11-05 alle 17.27.59

Condivisione dei risultati e Health Kit 

L’applicazione permette di comunicare, inserendo semplicemente una mail com accesso i risultati della proprie misurazioni ad un amico, parente o medico che ci sta seguendo sempre che questo abbia sul proprio smartphone o tablet l’applicazione Qardio: in questo modo potrà (se vogliamo) controllarci o spronarci o darci consigli sull’influenza del nostro comportamento sulla nostra salute. Al momento non esiste un collegamento con un supporto medico organizzato ma nelle ultimissime ore Qardio ha comunicato di stare stringendo accordi in tal senso.

L’uscita di iOS 8.x e di Health Kit con l’adesione immediata di Qardio ha risolto uno dei problemi che l’applicazione scontava nell’essere frutto del lavoro di una azienda mono-prodotto: quello dell’interazione con altri dispositivi di misurazione. Ora grazie a Salute e alla possibiità di interscambio dei dati non solo possiamo inserire in automatico alcuni dati personali come il peso ma anche fornire i tre valori misurati da Arm alle altre applicazioni; pressione massima e minima e battito entrano a far parte così dei dati di controllo che possiamo abbinare ai nostri consumi calorici, ai passi, ai km percorsi gestiti da App di altre azienda anche in maniera più complessa.

Pro

Design eccellente, abbinamento immediato, applicazione facile con caratteristiche che mettono a proprio agio l’utente. Istruzioni in italiano per ogni passaggio. Buon rapporto qualità/prezzo.

Contro

Con iOS inferiori a 8.x non si abbina ad altri strumenti di controllo della salute. Manca al momento una integrazione con sistemi di controllo medico (ma l’azienda sta stringendo accordi in tal senso).

Conclusioni

QARDIO Arm è indubbiamente il più bel strumento di misurazione di questo tipo sul mercato: parliamo di design intelligente nel titolo proprio perché si tratta di un oggetto che riduce all’essenziale la parte hardware e fa scordare la funzione “medicale”. E’ facile e immediato da usare e l’applicativo abbinato ha molte caratteristiche uniche che rivelano lo studio approfondito delle abitudini e delle necessità di chi deve misurare la pressione non solo a casa ma anche in viaggio. Alcune delle mancate capacità di interazione con altri dispositivi sono risolti da Health Kit su iOS 8; altre mancanze ci auguriamo siano risolte nelle prossime versioni del software.

Prezzo al pubblico: QARDIO Arm è disponibile per l’acquisto su Amazon.it al prezzo di 109 Euro e spedizione gratuita.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui