Record e panico, i risultati Apple Q1 2016 arrivano stasera

La vigilia dei risultati Apple Q1 2016 è dominata da sentimenti che vanno da super record mai visti e forti preoccupazioni. Apple potrebbe generare il maggior profitto di qualsiasi società nella storia, ma alcuni temono per iPhone, la Cina e l’India. Stasera la verità

risultati Apple Q1 2016 icon 640

Due sentimenti contrastanti dominano le ore che precedono la presentazione dei risultati Apple Q1 2016: previsioni e attesa per record mai visti nell’economia mondiale, ma anche forti preoccupazioni per le vendite di iPhone e non solo nei mesi a venire.

Quello che si conclude a dicembre è il trimestre più importante per qualsiasi società di tecnologia ed Apple non fa accezione: alcuni prevedono che Cupertino possa per la prima volta raggiungere profitti di 18,22 miliardi di dollari (Thomson Reuters). Se questo accadesse si tratterebbe non solo del miglior risultato trimestrale da quando esiste Apple, ma anche del maggior profitto di sempre realizzato da una società in solamente tre mesi in tutta la storia.

risultati Apple Q1 2016 fortune-iphone-estimatesRicordiamo che per i risultati Apple Q1 2016 Cupertino ha previsto ricavi compresi tra 75,5 e 77,5 miliardi di dollari: in pratica numerosi analisti professionisti e appassionati intervistati da Fortune concordano con queste linee guida, molti però prevedono che Apple potrebbe superare questi numeri per un trimestre da record storico.

Per quanto riguarda iPhone il totale da battere è quello di 74,5 milioni di unità vendute nello stesso periodo del 2014 sull’onda dell’immenso successo di iPhone 6 e 6 Plus. La previsione di Wall Street è di 76,5 milioni, quindi qualsiasi numero sotto il totale 2014 o sotto le previsioni non mancherà di generare una profusioni di articoli sulla crisi di iPhone. Numerose indicazioni dal mondo dei costruttori indicano che Apple sembra aver rivisto verso il basso gli ordinativi di iPhone 6s, così le preoccupazioni principali non sono tanto per le vendite Q1 2016 quanto per i mesi e i trimestri a venire, fino all’avvento di iPhone 7. Questo naturalmente perchéP da solo il business iPhone rappresenta oltre il 60% del fatturato totale della Mela.

Sembra poco probabile che Apple decida di svelare i numeri reali di vendita di Apple Watch, finora inclusi nella voce Altri Prodotti. Per la gamma iPad nostante iPad Pro e le buone vendite di iPad mini è previsto un calo rispetto al 2014, per un totale di 18 milioni di pezzi contro i 21,4 dell’anno precedente.  Per il comparto Mac sono invece previste vendite di 5,66 milioni di pezzi contro i 5,52 milioni precedenti, un incremento non immenso ma che rappresenta un risultato positivo rispetto al mercato dei PC Windows che ormai segna decrescite e cali continui da anni.

Quindi oltre alla preoccupazione per le vendite di iPhone nei trimestri a venire, l’attenzione nei risultati Apple Q1 2016 di stasera si concentrerà come sempre su nuovi possibile prodotti e strategie per il 2016 e sui mercati di Cina e India. Apple ha investito molto in Cina da diversi mesi a questa parte ma il suo sforzo potrebbe essere vanificato dal rallentamento dell’economia locale e anche dal calo previsto nelle vendite di smartphone. Per questa ragione diventa importante anche l’India dove Apple sembra aver ottenuto buoni successi recenti ma solo rivedendo verso il basso i prezzi dei propri terminali.

I risultati Apple Q1 2016 saranno presentati da Tim Cook e da Luca Maestri, Chief Financial Officer di Apple, questa sera a partire dalle ore 23 in Italia. Macitynet, come sempre, seguirà la presentazione con articoli e approfondimenti.

risultati Apple Q1 2016