HomeMacityFoto DigitaleLa cinecamera...

La cinecamera RED V-Raptor carica il girato 8K in Adobe Frame.io

A ottobre dello scorso anno, Adobe ha annunciato la collaborazione con RED e FujiFilm per il flusso di lavoro “camera to cloud”, tecnologia che secondo la software house rivoluzionerà completamente il settore in alcuni anni: invece di salvare foto e video su schedine di memoria e dischi fissi, l’integrazione tra fotocamera e cloud consente il trasferimento di file multimediali direttamente dalla fotocamera al cloud Adobe.

Il sistema Camera to Cloud è ora disponibile, indicato come una novità assoluta per il settore, integrato nei sistemi per cinema digitale V-Raptor e V-Raptor XL di RED, dispositivi che permettono di effettuare direttamente l’upload di girato 8K RAW su Frame.io, piatatforma cloud di Adobe per caricare, rivedere e condividere in privato i file multimediali con il proprio team in tutto il mondo. L’unico requisito è ovviamente una connessione veloce.

Adobe After Effects supporta M1, nuove funzioni per Premiere Pro

La possibilità di caricare direttamente i file sul cloud, segnalata da Engadget, semplifica il flusso di lavoro. Il sistema è stato mostrato in anteprima nel corso dell’evento Adobe Max di ottobre, riferendo all’epoca il supporto anche per la fotocamera mirrorless X-H2S di Fujifilm.

Stando a quanto riferisce Adobe, sono già 6000 le produzioni che stanno facendo uso del sistema Camera to Cloud, e il supporto per le cinecamere RED aumenterà ancora la platea. I possessori di sistemi V-Raptor possono già ora provare questa tecnologia.

Si tratta per ora di qualcosa riservato ai professionisti (una cinepresa V-Raptor, in grado di registrare in 8K Large Format o in 6K Super, costa negli USA 24.500 dollari) ma non è difficile immaginare che la tecnologia in questione sarà integrata anche in videocamere e fotocamere più “economiche”.

RED ha citato in giudizio Nikon per violazione di brevetti

Nell’ambito del Sundance Film Festival, Adobe ha anche annunciato Clever Composites, versione beta di uno strumento di video editing con supporto dell’IA (intelligenza artificiale). Project Clever Composites utilizza l’intelligenza artificiale per estrapolare oggetti da un’immagine, senza bisogno di e selezionare l’immagine giusta, ritagliare accuratamente l’oggetto desiderato e modificare manualmente il colore, il tono e le dimensioni dell’oggetto.

Tutti gli articoli che parlano di video digitale sono disponibili da questa pagina di macitynet.

Offerte Speciali

iPad Pro 12,9 M2 da 128 GB, sconto del 13%

Su Amazon iPad 12,9 va in sconto del 15%. Risparmio di 220 euro sulla versione da 128 GB
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità