Return to Mysterious Island disponibile per Mac

Grazie alla conversione realizzata da Coladia, Microids porta su Mac la seconda avventura ambientata nell'universo fantastico ideato da Jules Verne ne L'Isola Misteriosa. Utilizzo ingegnoso dell'inventario, sopravvivenza su un'isola deserta e paesaggi surreali fanno da contorno all'avventura. Disponibile in formato Universal Binary per funzionare su sistemi PowerPC e Intel.

Gli appassionati di giochi di avventura e anche di letteratura di fantasia hanno a disposizione un nuovo interessante titolo realizzato da Microids e convertito per Mac da Coladia: Return to Mysterious Island. Il ritorno all’Isola Misteriosa di memoria letteraria richiama il titolo precedente Nautilus. Entrambi ambientati in un mondo surreale ispirato alle opere di Jules Verne, il nuovo titolo proietta il giocatore nei panni della protagonista femminile Mina. Dopo un ammaraggio di fortuna la nostra deve sopravvivere in una misteriosa e onirica isola tropicale resa con grafica pre-renderizzata e in cui il giocatore interviene attraverso una pratica interfaccia punta e clicca.

Per superare le numerose prove, avanzare nel gioco e anche semplicemente sopravvivere Mina deve utilizzare in modo fantasioso l’inventario degli oggetti, esplorare località  esotiche misteriose e risolvere numerosi puzzle. Return to Mysterious Island è distribuito come Universal Binary in grado di funzionare sia sui precedenti Mac con PowerPC, sia sui più recenti sistemi Intel: richiede 512MB di memoria RAM e 2GB di spazio su disco fisso. Per ulteriori informazioni sull’avventura, per il download della versione dimostrativa gratuita e per l’eventuale acquisto rimandiamo a questa pagina del sito Web Colandia. Il gioco è proposto per l’acquisto sottoforma di download al prezzo di 29,90 euro: avvertiamo i lettori che nel momento in cui scriviamo la sezione di download della demo non risulta disponibile.

Grazie della segnalazione a Stefano Cavaliere