Rovio in borsa: gli Angry Birds valgono circa 1 miliardo di dollari

Rovio, l'azienda finlandese creatrice del brand Angry Birds si prepara alla quotazione in borsa che porterà il suo valore a circa 1 miliardo di dollari.

Rovio in borsa. L’azienda finlandese produttrice dell’ormai leggendario franchise di giochi per smartphone (ma non solo) Angry Birds, si prepara a quotarsi alla borsa di Helsinki entro due settimane.

Al momento l’offerta pubblica iniziale (IPO) di acquisto per le azioni dell’azienda è stata definita in modo tale che al momento della quotazione l’azienda avrà un valore di circa 1 miliardo di dollari, una cifra significativa ma nel complesso molto inferiore ai 2 miliardi di dollari che la società spera di raggiungere con la sua offerta.

Il prezzo indicativo dell’offerta dovrebbe essere fra i 10,25 euro e i 11,50 euro per azione, obiettivo dichiarato da Rovio stessa, che spera di raccogliere almeno 30 milioni di euro da questa quotazione.

Rovio in borsa

Storicamente le varie applicazioni di Angry Birds sono state scaricate 3.7 miliardi di volte da quando il primo gioco è stato lanciato nel lontano 2009, anno in cui fece la sua comparsa su App store l’originale Angry Birds.

Anche se con il passare del tempo ha perso il suo smalto e si è allontano dal fanatismo che la segnava, la franchise di Angry Birds è stata sicuramente uno delle più popolari degli ultimi anni; Rovio è stata in grado di sfruttarne il successo del gioco vendendo migliaia di gadget, realizzando anche alcuni parchi a tema, senza dimenticar e “The Angry Birds Movie”, film ufficiale uscito nei cinema lo scorso anno.