Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Samsung ha il suo SoC a 5nm con l'Exynos 1080

Samsung ha il suo SoC a 5nm con l’Exynos 1080

Anche Samsung – dopo Apple – ora è in grado di proporre un System on Chip a 5nm, l’Exynos 1080, SoC che integra core ad alte prestazioni, supporto mmWave e Sub-6GHz e altri standard wireless.

Il SoC di Samsung vanta un packaging per sistemi 5G competitivo e alternativo ai SoC di  Qualcomm, Huawei e di molto superiore a quanto può offrire un vendor come MediaTek. Al contrario di come ha fatto Qualcomm che ha dato priorità ai chip millimeter wave non appena questi sono stati disponibili e gli standard 5G definiti, i precedenti chip di Samsung si sono finora limitati al supporto Sub-6GHz 5G, non in grado di sfruttare appieno i vantaggi delle reti 5G a piena velocità. Il problema è ora risolto con l’Exynos 1080.

Il chip è destinato a dispositivi di fascia media; dai benchmark circolati nelle ultime settimane sono emerse performance simili a un processore top di gamma come l’attuale Snapdragon 865+ di Qualcomm. Il processo costruttivo a 5nm EUV dovrebbe garantire migliore efficienza energetica. All’interno troviamo: quattro core CPU ARM Cortex-A78 – tre da 2,6 GHz e uno da 2,8 – e quattro core CPU Cortex-A55 a 2Ghz per la gestione delle attività meno pesanti.

Samsung parla di migliorie fino al 50% nelle prestazioni single-core rispetto alla generazione precedente (l’Exynos 980) e fino al doppio per quanto riguarda le performance multi-core. La GPU Mali-G78 MP10 dovrebbe offrire prestazioni simili a quelle dell’Exynos 990. L’imaging processor supporta una singola fotocamera con risoluzione fino a 200 megapixel, doppia fotocamera 32+32 megapixel, fino a sei sensori per le fotocamere, codifica 4K HDR10+ a 60fps. Il produttore evidenzia la capacità dell’NPU di raggiungere fino a 5,7 TOPS, sottolineato il supporto alla RAM LPDDR5 e allo storage interno UFS 3.1.

L’esordio dell’Exynos 1080 è previsto per l’inizio del 2021. Non sono stati annunciati dispositivi di nuova generazione ma la prima azienda a sfruttare il nuovo SoC sarà Vivo; Samsung sfrutterà probabilmente questo Soc nei successori dei Galaxy S20. Entro fine anno sono attesi SoC 5G di aziende rivali quali Qualcomm e MediaTek.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,934FansMi piace
93,806FollowerSegui