Škoda costruirà auto elettriche dal 2020

Le prime automobili completamente elettriche di Škoda saranno costruite negli impianti Mladá Boleslav in Repubblica Ceca. Il costuttore boemo prevede di lanciare cinque modelli a batteria (BEV) entro il 2025

Škoda Auto ha annunciato che a partire dal 2020 produrrà modelli a trazione elettrica nel proprio impianto di Mladá Boleslav in Repubblica Ceca. A partire dal 2019, inoltre, il Marchio della Freccia Alata si occuperà della realizzazione di componenti elettriche per i modelli ibridi plug-in. La produzione di veicoli elettrici e componentistica dedicata è definita come un passo fondamentale nella strategia di sviluppo del Brand.

Škoda Superb plug-in hybrid, il primo modello con trazione elettrificata per la Casa Boema, sarà lanciato nel 2019 e sarà prodotto nell’impianto di Kvasiny. Nel 2020, a Mladá Boleslav sarà prodotto il primo modello puramente elettrico, anticipato quest’anno al Salone di Shanghai dal prototipo VISION E. L’elettrificazione della gamma e la produzione di componentistica elettrica per i modelli del Gruppo sono secondo il CEO Bernhard Maier tra gli elementi cardine della strategia 2025 dell’azienda. Altre aree fondamentali saranno «La digitalizzazione di processi e prodotti, la conquista di nuovi mercati e l’espansione delle aree di business esplorando le potenzialità offerte da nuovi servizi di mobilit».

Škoda vanta una lunghissima tradizione: fu fondata nel 1895, nel pieno periodo pioneristico del mondo automotive. La sede si trova a Mladá Boleslav, nei pressi di Praga, Repubblica Ceca. Nel 2016 ha consegnato più di 1 milione di vetture in tutto il mondo; dal 1991 è parte del Gruppo Volkswagen.

Oltre alle automobili, in collaborazione con quest’ultimo Gruppo, sviluppa e produce anche motori, trasmissioni e componenti. Dispone di tre stabilimenti in Repubblica Ceca (Mladá Boleslav, Kvasiny e Vrchlabí); grazie alle partnership del Gruppo Volkswagen, produce vetture in Cina, Russia, Slovacchia, Algeria e India. In Ucraina e Kazakistan produce con il contributo di partner locali. Conta su più di 30.000 dipendenti nel mondo ed è presente in più di 100 mercati.