iPhone pieghevole? Da Apple un nuovo brevetto per display flessibili

Diversi colossi IT sono interessati ai display flessibili e Apple non è da meno. Cupertino richiede la registrazione di un nuovo brevetto e per la prima volta si parla di schermi micro-LED flessibili forse per futuri iPhone e iPad

Dal Patent & Trademark Office statunitense si apprende che Apple ha richiesto la registrazione di un brevetto che lascia ipotizzare l’arrivo di un futuro iPhone con display pieghevole. Non è la prima volta che Cupertino si interessa a questo tipo di dispositivi e varie aziende (Samsung, Huawei, Oppo, LG) studiano da tempo possibili soluzioni che permetterebbero, ad esempio, di creare telefoni con un doppio pannello ripiegabile.

Lo scorso anno era emerso un brevetto di Apple che allo scopo sfruttava nanotubi di carbonio, elemento ancora una volta – scrive il sito PatentlyApple – indicato nel nuovo brevetto come uno dei materiali utilizzati come additivo anticorrosivo che impedisce la corrosione di qualsiasi struttura sensibile. Nel nuovo brevetto, Apple fa riferimento a un dispositivo elettronico con una porzione flessibile che consente la piegatura. Il dispositivo potrebbe integrare un display flessibile, in grado di piegarsi all’indietro lungo una curva quando il dispositivo viene richiuso.

display pieghevole

Di particolare interesse nel brevetto di Apple è che per la prima volta sono citati i micro-LED come esempio di display. La multinazionale di Cupertino da tempo è interessata a questa tecnologia e nel 2014 ha acquisito LuxVue – azienda taiwanese che vanta una vasta esperienza nel settore delle tecnologie display a micro LED. I micro LED sono componenti estremamente miniaturizzati che permettono di creare display competitivi con quelli OLED, rispetto a quali però hanno una luminosità molto più elevata, quella tipica dei normali schermi LED. I micro LED sarebbero inoltre in grado di ridurre i consumi: fino al 90% in meno rispetto agli LCD e fino alla metà rispetto agli OLED, permettendo infine di costruire schermi molto più sottili rispetto a tutte le tecnologie attualmente sul mercato.

A ottobre di quest’anno è circolata voce di alcuni ostacoli nella commercializzazione della promettente tecnologia per la produzione di display a bassa potenza. Sempre ha inizio ottobre la stampa sud-coreana ha riferito che LG Display ha sfornato un display OLED pieghevole, creato su richiesta di Apple. Il produttore sud-coreano è riusciro a ottenere un pannello pieghevole già due/tre anni addietro ma solo recentemente avrebbe individuato le modalità per produrre il display in grandi quantità, senza grandi problemi nella resa produttiva.