Smartphone migliori senza schede SD, il segreto di Apple svelato da Xiaomi

Senza volere Hugo Barra, dirigente top di Xiaomi, spiega perché la ricetta di Apple è la migliore: “Per i dispositivi ad alte prestazioni siamo contrari a uno slot per schede SD”

Hugo Barra xiaomi

Per anni la disponibilità di un alloggiamento per schede SD è stata una delle caratteristiche principali degli smarpthone Android, almeno per quanto riguarda la possibilità degli utenti di espandere a piacere la memoria del proprio dispositivo. Diametralmente opposta invece, tanto per cambiare, la scelta di Apple che ha escluso questa possibilità fin dall’era iPod, proponendo da sempre iPhone e iPad con memoria fissa integrata non espandile.

Negli anni i dirigenti di Cupertino non hanno mai offerto una spiegazione a sostegno di questa scelta, spiegazione che ora invece arriva a sorpresa dall’ultima persona al mondo da cui ci si aspetterebbe una difesa delle scelte della concorrenza: si tratta infatti di Hugo Barra, attualmente dirigente top di Xiaomi, in precedenza boss assoluto o quasi della piattaforma Android e del suo sviluppo all’interno di Google, fino alla sua rocambolesca uscita che, secondo le malelingue, è dovuta più a un contrasto d’amore che non a divergenze in campo lavorativo.

“Per i dispositivi ad alte prestazioni siamo fondamentalmente contrari uno slot per schede SD” ha dichiarato Hugo Barra intervistato da Wired. La spiegazione lascia spazio a pochi o nessun dubbio. Secondo l’ingegnere che ha contribuito alla nascita di Android il team di progettisti Xiaomi non permetterebbe mai di sacrificare capacità della batteria, design ed estetica, ergonomia e magari rinunciare a un alloggiamento per una seconda SIM card, solo per offrire all’utente la possibilità di poter espandere la memoria con una scheda SD. Ma c’è di più.
iphone 6 e plus contro Galaxy s6