fbpx
Home Macity Protagonisti Steve Wozniak: «Dopo essere stata acquistata da Apple, Siri è peggiorata»

Steve Wozniak: «Dopo essere stata acquistata da Apple, Siri è peggiorata»

In una intervista al The Times Union Steve Wozniak torna a parlare di Apple, la sue ex azienda, criticando questa volta Siri, che secondo il co-fondatore della Mela sarebbe peggiorato dopo l’acquisizione di Apple. Ricordiamo infatti che Siri in passato era un’applicazione a sé stante, disponibile su App Store e capace di fornire servizi legati al riconoscimento vocale.

E’ lo stesso Wozniak ad aiutarci con alcuni esempi, come le frasi “quali sono i 5 laghi più grandi della California” oppure “qual è il primo numero primo che segue il numero 87”, domande cui il “vecchio” Siri forniva una risposta corretta, stupendo così il Woz per i risultati. Poi Siri venne acquisita da Apple, ritirata dall’App Store e integrata in iOS.

Secondo Woz dopo che Siri finì nelle mani di Apple peggiorò, tanto da non essere più in grado di fornire le risposte cui invece prima rispondeva correttamente. Se ora chiediamo quali sono i 5 laghi più grandi della California Siri ci offre un elenco di proprietà lungolago; se chiediamo qual è il primo numero primo che segue il numero 87, Siri ci cerca un ristorante che abbia un “prime rib” nel menù.

L’opinione di Woz è che Siri non sia più in grado di decidere correttamente quale fonte utilizzare per restituire le sue risposte, utilizzando magari Google quando invece dovrebbe usare Wolfram Alpha o viceversa. Questo porta a degli svarioni ed errori che in passato non venivano commessi.

Nonostante le critiche Wozniak pensa comunque che il riconoscimento vocale sia il futuro della tecnologia e che progredirà fino a comprendere anche aspetti conversazionali più complessi, come ad esempio quando le persone si correggono da sole durante le frasi. Qui di seguito ecco la breve intervista al Woz.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 230€ su MacBook Pro M1 al prezzo minimo: 1480,90 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 230 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,201FollowerSegui