Recensione supporto smartphone bici TaoTronics, pedalare in sicurezza

Macitynet testa il supporto smartphone bici TaoTronics, per pedalate smart in totale sicurezza: è solido e ben fatto e aggancia il dispositivo sul manubrio grazie ad un doppio sistema. Su Amazon costa 13,99 euro.

[banner]…[/banner]

L’uso dello smartphone è ormai una necessità ovunque. A piedi, in auto e anche in bicicletta. E proprio per la bicicletta si sono diffusi nel corso degli ultimi tempi molti supporti da bici, utili, come quello di Taotronics, per portare con sè il telefono così da usarlo per diletto (ad esempio per tracciare un percorso o sentire musica mentre si pedala) o per un allenamento.

All’apparenza, almeno nella parte frontale, il supporto bici TaoTronics non è poi così diverso da una qualunque periferica da auto con le stesse funzioni. Ad accogliere il dispositivo, infatti, il classico aggancio con le due alette laterali, che a livello estetico non risulta essere tra i più minimali. Compatibile con dispositivi fino a 10 cm di larghezza, quindi certamente adatto anche per phablet come iPhone 6s Plus, il supporto presenta poi un elastico piuttosto resistente, che dovrà essere ripiegato esattamente sui quattro angoli dello smartphone. In questo modo, il dispositivo sarà mantenuto in sede, non solo dalle classiche alette laterali ben strette sui bordi dello smartphone, ma anche dall’elastico ripiegato sui quattro angoli.

supporto smartphone bici

Insomma, non sarà assolutamente minimale, ma per buone ragioni, considerando le sollecitazioni della bici quando si va in strada. Durante le nostre prove, anche con terminali più pesanti e di grandi dimensioni, non abbiamo rilevato alcun problema di sorta, con il dispositivo sempre mantenuto in sede. Il supporto, può essere ruotato di 360 gradi, cosi da posizionare lo smartphone per una visuale portrait o landscape.

La parte che differenzia questo supporto bici da qualsiasi altro modello per auto, ovviamente, è il retro, dove è presente il morsetto con una manopola di regolazione facile da agganciare sui manubri di qualsiasi bici. Montare il supporto risulta immediato, richiedendo soltanto pochi minuti. Basta applicare il morsetto al manubrio e avvitare la vite servendosi del gancio in plastica, da ripiegare per fissare il tutto. Non servono strumenti suppletivi, come cacciaviti o altri arnesi. Questo vuol dire che potremo rimuovere facilmente non solo il telefono ma anche l’intero supporto se dovremo parcheggiare un bicicletta e abbandonarla per qualche tempo.

Il box di vendita è, insomma, pronto all’uso, e include anche un secondo elastico aggiuntivo, in colorazione nera, nel caso in cui si adattasse meglio alla bici e al gusto dell’utente. Il supporto può anche funzionare su moto, purché il profilo del manubrio non sia sagomato.

supporto taotronics15

Realizzato quasi completamente in plastica, il supporto pone comunque attenzione per i particoalri, come la piccola gomma ruvida, antiscivolo, posizionata proprio sulla parte frontale in cui tocca il retro dello smartphone. Questo particolare, oltre ad evitare di graffiare il terminale, permette allo stesso di rimanere ancor più fermo durante la marcia.

Conclusioni

Un supporto da bici economico, ma che si adatta perfettamente alla marcia in bici o in moto. Risulta un accessorio perfetto per tenere traccia delle proprie sessioni in bicicletta, magari in abbinamento con una delle molteplici app di tracking presenti in App Store o su Google Play Store. Attento ai dettagli, si monta facilmente e, soprattutto, mantiene lo smartphone fermo durante la marcia.

Costa 13, 99 euro e si acquista su Amazon direttamente da qui.