Tim Cook «Gli indossabili Apple ora valgono come una società Fortune 300»

Nei risultati finanziari Apple brilla la divisione Altri prodotti che cresce del 38%. Tim Cook evidenzia il grande successo di Apple Watch e AirPods, ora il business indossabili Apple è grande come una società Fortune 300

Preso singolarmente, il solo business degli indossabili Apple «È grande come una società Fortune 300», lo ha dichiarato Tim Cook nella conferenza sui risultati finanziari Apple del secondo trimestre 2018, che per Cupertino corrisponde ai primi tre mesi di quest’anno.

Si tratta del migliore secondo trimestre finanziario di sempre per la multinazionale di Cupertino in cui brilla anche la divisione Altri Prodotti che include Apple Watch, AirPods, prodotti Beats, Apple TV, iPod touch, accessori e altri prodotti ancora. La divisione registra una crescita del 38% rispetto allo stesso trimestre del 2017, con un fatturato che ora vola a 4 miliardi di dollari contro i 2,9 miliardi dell’anno scorso.

indossabili apple - foto Apple Watch Serie 3Il Ceo di Apple ha evidenziato Apple Watch, definito come uno dei prodotti più profittevoli della categoria con ricavi in crescita a doppia cifra anno su anno, un altro record per il trimestre di marzo di Cupertino. Cook ha ricordato anche il continuo successo di AirPods, un accessorio che rimane ancora molto popolare e richiesto dagli utenti, tanto che Apple fatica ancora a mantenere livelli di magazzino ottimali, sempre secondo le dichiarazioni di Cook. Ricordiamo che le dichiarazioni del Ceo di Apple sono volutamente non dettagliate perché da sempre Apple non comunica fatturato, numeri e percentuali per ogni singolo prodotto incluso nella categoria Altri Prodotti.

Interessanti i commenti sul business indossabili Apple che include Apple Watch, AirPods ma anche cuffie e auricolari con marchio Beats. Tim Cook ha dichiarato che la crescita è stata del 50% rispetto all’anno scorso e che ora il business indossabili Apple è grande come una società Fortune 300. Più vaghi invece i commenti su HomePod: Cook non ha fornito indicazioni su vendite e fatturato, dichiarando che si tratta di uno speaker «Rivoluzionario» e che «Cambierà il nostro modo di ascoltare la musica». Il dirigente ha precisato che Apple non vede l’ora di introdurre nuove funzionalità e di lanciare HomePod in altri mercati, pur senza offrire indicazioni temporali.