Home News Tim Cook testimone al Congresso USA, manca la conferma di Apple

Tim Cook testimone al Congresso USA, manca la conferma di Apple

Sta aumentando la pressione su Tim Cook: la sua testimonianza è attesa al Congresso degli Stati Uniti, assieme ad altri CEO dei giganti hi-tech. Ora, dopo la conferma della presenza degli altri amministratori delegati, sembra che la sua presenza sia decisamente attesa, quasi inevitabile. 

Solo pochi giorni fa è stato annunciato che la Commissione Giustizia della Camera dei deputati USA ha inviato una lettera a Google, Facebook, Apple, Amazon chiedendo la testimonianza dei CEO a luglio nell’ambito di un’indagine sui mercati digitali negli Stati Uniti. 

Ora l’attenzione è tutta rivolta alle risposte da parte dei giganti della tecnologia. Probabilmente – secondo quanto rivelato in un’analisi del Washington Post –  Amazon, Facebook e Google sarebbero disposti a chiedere ai propri dirigenti di rispondere a domande sui comportamenti anticoncorrenziali nel settore tecnologico. Apple non avrebbe, invece, ancora accettato esplicitamente di inviare il proprio leader. Avrebbe, infatti, risposto dicendo che avrebbe inviato un dirigente senza confermare, di fatto, la presenza di Tim Cook. 

Obiettivo del Congresso è chiarire se le grandi aziende hi-tech traggono vantaggio dalla proprie dimensioni rispetto alle imprese più piccole e se agiscono in modo corretto relativamente all’interesse dei consumatori. 

L’amministrazione Trump è intervenuta a sostegno di Apple in India

Per quanto riguarda Apple, i problemi in questo ambito riguardano in particolare le vendite dell’App Store, i pagamenti degli abbonamenti in-app. 

Non è l’unica indagine antitrust cui Cupertino è chiamata ad affrontare. Con la crescita esplosiva di Apple in corso da anni e la presenza massiccia in settori chiave della tecnologia in tutto il mondo, è aumentata anche l’attenzione delle autorità antitrust sulla multinazionale di Cupertino in tutto il mondo. Il Dipartimento di Giustizia del Congresso USA starebbe indagando sugli accordi tra Apple e Amazon, mentre in Europa al centro del mirino della Commissione europea – come annunciato proprio pochi giorni fa – ci sono App Store ed Apple Pay.  

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Apple, Finanza e Mercato sono disponibili ai rispettivi collegamenti

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,937FansMi piace
93,806FollowerSegui