Secondo Gartner vendite Mac in crescita: Apple quarta al mondo

Il business Mac cresce nel secondo trimestre del 2018: meglio dell’anno scorso, Apple è al quarto posto tra i maggiori produttori di computer al mondo

Vendite Mac in crescita: il secondo trimestre 2018 è positivo

Nel secondo trimestre dell’anno il business Mac di Apple è cresciuto: è quanto emerge da una ricerca di mercato condotta da Gartner, dalla quale si scopre che Apple ha spedito 4.4 milioni di computer Mac nei mesi di aprile, maggio e giugno.

Un numero sufficiente a far guadagnare all’azienda il 7.1% del mercato mondiale dei PC, in aumento del 3% rispetto allo stesso periodo nello scorso anno e che le dà diritto al quarto posto tra i maggiori produttori di computer al mondo.

Il mercato continua ad essere dominato da Lenovo e HP, rispettivamente al primo e secondo posto delle statistiche a parimerito con il 21.9% del mercato. Nello specifico Lenovo ha venduto 13,6 milioni di unità (contro i 13,59 milioni di HP, in crescita del 6,1%), il 10,5% in più rispetto a quanto fatto lo scorso anno nello stesso periodo.

Vendite Mac in crescita: Apple è medaglia di legno

La medaglia di bronzo spetta a Dell, con 10,5 milioni di unità spedite nel secondo trimestre dell’anno, pari ad una quota di mercato del 16,8% e leggermente in crescita (+1,2%). A completare la top5 Acer, con una quota di mercato pari al 6,4% e in crescita come Apple (+3,1%) rispetto al Q2 dello scorso anno.

Complessivamente il mercato dei PC ha registrato una crescita dell’1.4%, poco se si confronta con la crescita degli ultimi sei anni e segno che il mercato stia cominciando a stabilizzarsi «La crescita è stata trainata dalla domanda del settore business, che ha compensato il calo nel segmento consumer» ha dichiarato Mikako Kitagawa, principale analista di Gartner «Sempre più spesso gli utenti utilizzano lo smartphone per le attività quotidiane, riducendo sempre di più la necessità di un computer».

Il report arriva a seguito dell’annuncio dei nuovi MacBook Pro 2018: sarà interessante seguire l’andamento del mercato nei prossimi trimestri e cercare di capire quanto questi dati di Gartner, che sono stime (i dati ufficiali di Apple arriveranno solo a fine mese) sono reali