Verizon conferma: acquisterà Yahoo scontata di 350 milioni di dollari

Verizon comprerà Yahoo nonostante i due gravi hack da poco rivelati dall'azienda di Sunnyvale, ma con uno sconto di 350 milioni di dollari

Dopo mesi di rumors, Verizon ha finalmente annunciato i nuovi di termini per la sua proposta di acquisizione di Yahoo, concretizzatisi con la volontà di tagliare il valore finale di 350 milioni di dollari. “I termini modificati dell’accordo forniscono un risultato equo e favorevole per gli azionisti”, ha detto Marni Walden, Executive Vice President e President of Product Innovation and New Businesses di Verizon. “Forniscono protezione per entrambe le parti oltre a un percorso chiaro per chiudere la transazione nel secondo trimestre”.

Verizon aveva confermato l’intenzione di acquisire Yahoo per 4,8 miliardi di dollari nel luglio dello scorso anno; tuttavia, nei mesi successivi, è emersa una serie di scandali per quanto riguarda Yahoo, relativi a due gravi violazioni avvenute in passato da parte di hacker tuttora non ben identificati, uno dei quali – considerato il più grave delle storia della rete – ha coinvolto un miliardo di utenti Yahoo.

Queste controversie hanno sollevato la speculazione secondo cui Verizon avrebbe cercato una riduzione significativa al già concordato prezzo di acquisto, riduzione fino a 1 miliardo di dollari. Verizon ha però ora confermato di aver raggiunto un accordo per pagare 4.48 miliardi di dollari in liquidità, con la promessa di Verizon di condividere “certe responsabilità legali e regolamentari” derivanti dalla violazione dei dati. In sostanza, Verizon e Yahoo condivideranno le responsabilità relative alle indagini da parte di organismi governativi e i contenziosi di terze parti, anche se Yahoo si assumerà la piena responsabilità per tutti gli azionisti o di fronte alla SEC.

“Questa transazione accelererà le attività operative di Yahoo, in particolare sul mobile, finalizzando la separazione delle nostre quote azionarie asiatiche in modo efficace”, ha aggiunto il CEO di Yahoo, Marissa Mayer. “E’ un passo importante per sbloccare valore per gli azionisti di Yahoo, e ora possiamo andare avanti con fiducia e certezza.” L’accordo ora dovrebbe chiudersi nel secondo trimestre del 2017. A seguito dell’acquisizione, Verizon integrerà il business operativo di Yahoo con quello di AOL, già acquisita da Yahoo nel 2015 per 4.4 miliardi.

Yahoo