fbpx
Home iPadia iPad Accessori Recensione Oregon [email protected], la stazione meteo che si collega ai dispositivi iOS

Recensione Oregon [email protected], la stazione meteo che si collega ai dispositivi iOS

[email protected], meglio identificata dal codice prodotto BAR218HG all’interno del catalogo Oregon Scientific, è una stazione meteo con funzioni di misuratore di temperatura e umidità interna ed esterna, grazie ad un apposito sensore, che permette anche di visualizzare alcune informazioni meteorologiche sui dispositivi iOS o Android collegati tramite Bluetooth. La stazione meteo BAR218HG tenta così di unire in un unico strumento un termometro, un igrometro e un orologio, oltre alle classiche informazioni relative alle previsioni del tempo attraverso semplici icone.

La stazione Meteo
Le misure della Stazione centrale BAR218HG non sono poi troppo contenute: la periferica, infatti, ha dimensioni pari a 18,6 x 9,4 x 5,4  cm ed un peso di 223 grammi. Non è tre modelli più piccoli della linea Oregon Scientific ed è dotato di un display molto ampio che si addice certamente alle scrivanie o i comodini di grandi dimensioni. L’ampio display permette di visualizzare molteplici informazioni. Sulla parte alta, anzitutto, è presente l’indicatore della temperatura esterna, rilevata grazie al sensore incluso nel pack di vendita iniziale. Sarà possibile sincronizzare fino a cinque diversi rilevatori esterni, ciascuno dei quali potrà essere abbinato alla stazione centrale attraverso cinque diversi canali, così che BAR218HG sarà in grado di rilevare la temperatura in cinque diverse posizioni contestualmente. Grazie alle frecce posizionate sulla parte bassa della periferica sarà possibile cambiare canale e visualizzare a schermo la temperatura di ogni sensore. Mentre l’unità centrale permette di misurare temperature comprese tra i -5 e i 50 gradi, il sensore esterno ha uno spettro più ampio, che varia dai -40 ai 60 gradi celsius.

Weather@Home

La parte centrale dello schermo di BAR218HG è invece riservata alla visualizzazione delle previsioni meteo, grazie ad un’ampia icona che raffigura immediatamente le diverse condizioni climatiche, come soleggiato, parzialmente nuvoloso, nuvoloso, piovoso o addirittura nevoso. Queste previsioni hanno una validità di circa 12 ore di tempo entro un raggio di 30 o 50 km dal luogo in cui è installato il sensore. Accanto alle icone con le previsioni meteorologiche, BAR218HG rileva anche il grado di umidità in percentuale e le diverse fasi lunari, anch’esse rappresentate per mezzo di una piccola icona. Sulla parte bassa del display, invece, viene mostrata la temperatura interna, ossia quella rilevata dalla periferica madre, nonché il grado di umidità in percentuale.

Infine, un grande orologio digitale mostra ore, minuti e secondi, con possibilità di visualizzazione in formato 12/24. Proprio sotto lo schermo, invece, sono presenti alcuni tasti che permettono di impostare il dispositivo, accendere per qualche secondo la luce del display o abbinare la stazione base ad uno smartphone, iOS o Android che sia.

Il corpo base della stazione con il suo ampio display assicura una facile e rapida visualizzazione di tutte le funzioni appena elencate, che vengono riprodotte sullo schermo con caratteri molto grandi e leggibili.

Applicazione [email protected]
Delle funzioni presentate dalla stazione meteorologica BAR218HG, tra le altre, interesserà certamente ai lettori di Macitynet quella che consente l’accoppiamento ad un dispositivo iOS o Android, così da visualizzare sullo schermo determinate informazioni riguardanti la temperatura, l’umidità e la pressione. Accoppiare periferica e smartphone è piuttosto semplice e intuitivo. Anzitutto, occorre attivare il Bluetooth dal menu impostazioni del terminale e successivamente avviare l’applicazione. Nel contempo, sarà necessario mantenere per qualche secondo la pressione della freccia su posizionata nella pulsantiera presente sotto lo schermo nell’unità base. Una piccola icona a forma di smartphone stilizzato accanto all’orario segnalerà la modalità accoppiamento.

A questo punto, nella scherma del principale dell’applicazione sarà possibile visualizzare i tab relativi al sensore principale, ossia la stazione interna, ovvero quello relativo al sensore esterno, o ai sensori se sono più, collegati ad uno dei cinque canali disponibili. Attraverso l’applicazione sarà possibile controllare temperatura, barometro e altitudine, mentre nel modello in prova BAR218HG non sarà possibile controllare le informazioni relative a piovosità e velocità del vento.

Schermata 2014-05-28 alle 13.32.01

La reattività dell’applicazione non è certamente tra le note positive, atteso che passare da una scherma dall’altra non sempre risulta particolarmente veloce. Alle volte, la schermate di caricamento impiega qualche secondo prima di visualizzare a schermo le relative informazioni. A differenza dello schermo dell’unità centrale che mostra previsioni valide solo per le 12 ore consecutive, attraverso l’applicazione sarà possibile visualizzare lo storico del clima degli ultimi sette giorni.

Le schermate dell’app sono piuttosto semplice di intuitive anche se non in piena sintonia con il minimalismo grafico imposto da iOS7. Ciò nonostante, le icone e le informazioni presenti a schermo risultano piuttosto ordinate, così come i grafici abbastanza chiari e leggibili. Purtroppo, però, l’applicazione risulta pienamente funzionante, pur nella sua semplicità, solo su iOS, mentre la controparte Android ha restituito, durante innumerevoli prove, errori e crash, tanto da risultare instabile e non certamente all’altezza della controparte su iPhone.

Insomma, l’accoppiamento con i terminali dotati del sistema operativo di Google risulta più problematico, se non a tratti snervante. Anche a livello di compatibilità, l’applicazione risulta certamente più funzionale su iOS, dove sufficiente disporre di un iPhone 4S o modelli successivi, dotati di iOS 5 o superiore. Su Android, invece, l’applicazione è disponibile soltanto sui terminali dotati della distribuzione 4.3 o successiva, mentre resta esclusa quella grande percentuale di dispositivi su cui gira ancora Android 4.0 o 4.1.

Schermata 2014-05-28 alle 13.32.18

Conclusioni

La stazione BAR218HG della linea [email protected], dal punto di vista analogico, è sicuramente una periferica completa, che gli amanti del genere apprezzeranno. Il display molto ampio e generoso fornisce sullo schermo molteplici informazioni, relative ad orario, temperatura e umidità interna ed esterne. E’ dal punto di vista della connettività smart che ci si poteva aspettare qualcosa in più. L’applicazione risulta, infatti, davvero molto semplice e non particolarmente reattiva quando si tratta di cambiare da un menù all’altro, così da rendere la consultazione delle info a schermo non troppo rapida. Se su iOS, comunque, si riesce tranquillamente a sfruttare tutte le funzioni messe a disposizione dall’app, sul versante Android non si può che rimanere delusi, dato che durante le prove, su svariati dispositivi con Android 4.4, sono stati molti i crash che hanno portato ad un completo riavvio dell’app.

Prezzo e disponibilità

La stazione ha un costo di 69,89 euro e si può acquistare direttamente sul sito ufficiale Oregon Scientific anche in vendita su Amazon a 78 euro. L’applicazione gratis per iOS si scarica direttamente da qui, mentre sul Google Play è disponibile, sempre gratis, a partire da questo link.

PRO

  • Ampio display
  • Accoppiamento periferica e sensore esterno immediato
  • Tante informazioni presenti a schermi
  • corpo centrale solido e robusto

Contro

  • Applicazione lenta
  • App Android insufficiente

 

 

 

 

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 230€ su MacBook Pro M1 al prezzo minimo: 1480,90 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 230 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,200FollowerSegui