WhatsApp e Siri a braccetto, ora l’assistente vocale legge i messaggi ricevuti

WhatsApp aggiornato: ora possiamo chiedere a Siri di leggere i messaggi ricevuti. Novità per le schede Chiamate, Info contatto e Gruppi e anche per la gestione dello stato personale

Con il rilascio dell’aggiornamento 2.17.20 delle scorse ore WhatsApp e Siri collaborano in modo ancora più approfondito: ora l’utente può pronunciare il comando vocale “Hey Siri leggi i messaggi di WhatsApp” e l’assistente inizierà la lettura degli ultimi messaggi ricevuti tramite l’app di messaggistica di Facebook. Nell’update troviamo altre novità nelle schede Chiamate, Info contatto e Info gruppo, la possibilità di gestione diversi stati personali da pubblicare e altro ancora.

whatsapp siri 1whatsapp siri 2

La novità principale riguarda naturalmente la collaborazione tra WhatsApp e Siri, resa possibile grazie alle API SiriKit che Apple mette a disposizione degli sviluppatori terze parti che vogliono integrare le funzioni vocali di Siri nelle proprie app. Dopo aver scaricato e installato l’aggiornamento di WhatsApp occorre abilitare le funzionalità di Siri nelle Impostazioni di iPhone. Per farlo è sufficiente entrare in Impostazioni, scorrere in basso fino a selezionare la voce Siri e poi entrare nel menu Supporto App, infine attivare il pulsante associato a WhatsApp. Ricordiamo che per poter funzionare su iPhone occorre aver installato almeno iOS 10.3. Ricordiamo che già da tempo con WhatsApp e Siri è possibile richiedere a voce di chiamare un contatto oppure di scrivere un messaggio.

Con questo update gli sviluppatori di WhatsApp hanno introdotto alcune piccole modifiche nelle schede Info contatto e Info gruppo: ora mostrano più informazioni, mentre grafica e disposizione degli elementi sono stati rivisti. Allo stesso modo nella scheda Chiamate è stata modificata l’icona per le chiamate vocali e videochiamate: ora premendo il segno + otteniamo un elenco dei contatti che possiamo raggiungere con voce e/ video. Nella schermata I miei aggiornamenti è possibile selezionare anche più stati personali in una sola volta per inoltrarli o eliminarli. Infine sono stati introdotti alcuni ritocchi nelle schermate e nella procedura di sicurezza per l’autenticazione a doppio fattore.

WhatsApp è grati per iPhone da questa pagina di App Store.

Verifica in due passaggi Whatsapp 2