fbpx
Home News Windows Phone 8.1 non piace molto agli utenti

Windows Phone 8.1 non piace molto agli utenti

Un lungo speciale del portale theregister mette in luce le reazioni di molti utenti a seguito della installazione della versione per sviluppatori di Windows Phone 8.1. Molti utenti, infatti, seppur non sviluppatori, hanno già avuto modo di testare l’ultimo grande aggiornamento di Microsoft relativo al sistema operativo mobile. Come sottolineato qualche giorno fa, infatti, sono sufficienti pochi clic per scaricare la versione preview di Windows Phone 8.1. sul proprio terminale. Per farlo è sufficiente attivare un account sviluppatore e seguire i semplici passaggi descritti in questa guida.

Ad ogni buon conto, l’utenza che attualmente ha provato in anteprima la nuova versione di sistema non ha accolto con lo sperabile entusiasmo alcuni importanti cambiamenti che Microsoft ha apportato. Windows Phone 8.1, sottolinea anzitutto la fonte, è il più grande aggiornamento nella storia di Windows Phone dal suo rilascio e, probabilmente, rappresenta uno dei più grandi aggiornamenti posti in essere su qualsiasi piattaforma smartphone. L’introduzione del nuovo assistente vocale Cortana è stato certamente ben accolto da tutti gli utenti, sin dalla sua prima presentazione durante la conferenza che Microsoft ha riservato agli sviluppatori. Tuttavia, su molti forum di siti specializzati, come WPCentral, in pochissimi giorni sono apparsi numerosi post negativi sull’ultimo aggiornamento. Stesso risultato si ottenuto in alcuni subforum di Reddit. In estrema sintesi, l’ultimo aggiornamento Windows Phone, per molti utenti, ha fatto perdere al sistema operativo stesso alcune caratteristiche che lo hanno da sempre contraddistinto e reso differente dalla concorrenza. In altri termini, quest’aggiornamento è stato recepito da gran parte dell’utenza, come una trasformazione dei Windows Phone in dispositivi WINDROID. Per molti, infatti, Microsoft ha abbandonato alcuni elementi fondanti per avvicinare l’esperienza d’uso dei propri terminali a quella già vista su dispositivi Android. Esagerazione o no, ecco cosa pensa l’utente medio di Windows Phone, almeno secondo The Register.

  • HUB 

Xbox-game-hub

Uno dei primi elementi di disappunto per gran parte dell’utenza è stata l’eliminazione di alcuni Hub.

Sin dalla nascita dei terminali WP, una delle caratteristiche che ha più contraddistinto il sistema operativo mobile di Microsoft è stata quella degli Hub, ossia riunire all’interno di un’unica schermata di sistema, molteplici funzioni. Questo elemento è ciò che più ha reso originale Windows Phone rispetto a iOS e Android. Giusto per fare alcuni esempi, l’Hub dedicato ai messaggi non gestiva soltanto gli SMS, ma anche la chat di Facebook. Altro hub fondamentale era quello dedicato ai giochi, che riuniva tutte le applicazioni videoludiche all’interno di un’unica schermata, in modo da non intasare l’elenco delle applicazioni. Ancora l’hub musica riuniva anche radio e podcast, come l’hub fotografico che presenta al suo interno anche applicazioni terze legate al foto editing. La versione Windows Phone 8.1 ha eliminato in gran parte queste caratteristiche. I giochi appaiono adesso nella lista delle applicazioni comuni, mentre Facebook è stato tagliato fuori dall’hub messaggi. Il photo hub, invece, presenta una schermata principale in cui vengono visualizzate – in modo piuttosto tradizionale – tutte le immagini indistintamente. Insomma, Windows Phone 8.1 sembra aver spogliato il sistema operativo di tutta una serie di caratteristiche che lo hanno da sempre contraddistinto, in favore di scelte che potranno essere magari apprezzata a lungo termine, ma che vanno a conformare il sistema operativo allo standard odierno, rendendolo di fatto più simile ai sistemi operativi concorrenti.

  • Applicazioni terze

windows phone 8.1

Sembra quasi che Microsoft abbia deciso di spostare le fondamenta di Windows Phone da un livello di sistema ad un livello delle applicazioni. In altri termini, sembra aver attribuito maggiore importanza ad applicazioni stand alone, che non ad applicazioni che vanno ad integrarsi integralmente con il sistema. Ad esempio, anziché integrare nuove reti sociali all’interno di un hub, Windows Phone ha accolto tradizionalmente nuove applicazioni stand alone, come WhatsApp, Vine, Tumblr e Instagram. Tutto questo porterà certamente ad aggiornamenti più frequenti delle relative applicazioni, ma perdendo ciò che ha sempre contraddistinto il nucleo fondante di Windows Phone, ossia l’integrazione di sistema. Probabilmente, gli utenti si aspettavano qualcosa di differente, invero che Microsoft avesse lottato per integrare tutti questi servizi all’interno dei propri hub.

  • Calendario

cal6

Altra nota dolente, almeno secondo gli utenti che hanno commentato nei vari forum dedicati, sono i cambiamenti apportati al calendario. Un grande miglioramento è stato certamente effettuato per la gestione degli appuntamenti, il cui inserimento risulta adesso più semplice ed immediato. Purtroppo però il calendario di Windows Phone otto. 1 perde completamente l’utile visualizzazione agenda, mentre rilegga i task ad un semplice sotto menu.

  • Hub People

People-HUB-Settings-for-WP-8.1-1024x550

Ancora, l’hub People secondo molti utenti ha fatto un passo indietro, perdendo l’utile pannello Recenti. Inoltre, facendo clic su una qualsiasi voce della rubrica il sistema effettuerà direttamente una chiamata, piuttosto che portare l’utente all’interno del scheda contatto e visualizzare le relative informazioni. Per ottenere quest’ultimo risultato, piuttosto gradito nella precedente versione di sistema, sarà necessario fare clic su un’icona che non risulta particolarmente pratica.

  • Bug

batteryme

Non mancano, inoltre, alcuni bug in quest’ultima versione di sistema. La gestione della batteria è ancora in fase beta, con rapide cadute tra il 20 e il 50%  rispetto a Windows 8. Altri problemi sono stati riscontrati nelle impostazioni vivavoce, mentre la ricerca generale sul dispositivo non risulta attualmente efficace. In ogni caso, quello che preoccupa di più l’utenza non sono questi problemi legati al funzionamento del sistema operativo, dato che si tratta comunque di una versione riservata agli sviluppatori e quindi non finale. In altri termini, non è possibile criticare i piccoli bug presenti, dato che si tratta di un’edizione non diffusa al cliente finale.

  • Conclusioni

Nonostante tutto, è certo, che il rilascio di quest’anteprima ha avuto un riscontro molto ampio. Molti utenti, infatti, hanno preferito installarla da subito piuttosto che attendere il rilascio definitivo nei prossimi mesi. La versione di anteprima, installata su un così grande numero di dispositivi, diventa un’occasione per trasformarsi in una sorta di laboratorio che si adatta alle aspettative ed esigenze degli utenti, oltre che degli sviluppatori. A conti fatti, dunque, Microsoft potrebbe sfruttare i molteplici feed, anche negativi, rilasciati dalla community, così da affinare  il nuovo sistema operativo prima del rilascio finale. La possibilità da parte degli utenti di installare facilmente queste versioni di sistema preview potrebbe essere l’elemento che, ancora una volta, contraddistingue Microsoft rispetto alle altre piattaforme. Solo il futuro  potrà dire se questa è la strategia giusta.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui