Home iPadia iPad Software Workflow per iOS aggiornato, ripristinate alcune funzioni e integrate novità

Workflow per iOS aggiornato, ripristinate alcune funzioni e integrate novità

Apple ha aggiornato Workflow, l’app da poco acquisita. La release 1.7.4 ripristina alcune funzionalità che erano state eliminate dopo l’acquisizione di Apple e introduce le azioni per Apple Music.

Workflow, lo ricordiamo, è uno strumento che consente di automatizzare molte cose che si fanno con i dispositivi iOS. Non c’è bisogno di conoscere linguaggi di programmazione o sapere creare script per creare automazioni: sfruttando azioni di vario tipo è possibile creare GIF animate, creare PDF da Safari, pubblicare al volo un tweet con l’indicazione del brano che stiamo ascoltando, ottenere tutte le immagini in una pagina web, inviare un messaggio con allegata la schermata catturata e molto altro. Le azioni disponibili sono oltre 200 e consentono di interagire con Calendario, Contatti, Mappe, Musica, Foto, Fotocamera, Safari, AirDrop, Facebook, Twitter, Dropbox, Evernote, iCloud Drive e molto altro ancora.

Oltre al supporto per Chrome e Pocket, la nuova release come accennato integra il supporto per Apple Music, con azioni che consentono di creare automatismi con le playlist. È inoltre possibile ottenere la distanza da una determinata località e sono stati risolti vari bug della precedente versione.

Dopo l’acquisizione di Workflow da parte di Apple, si era sparsa la voce che castrazioni specifiche erano state integrate perché l’applicazione stava diventando troppo potente (rendendo, di fatto, inutili varie app). L’aggiornamento odierno dimostra che le voci erano infondate; benché siano state reintegrate alcune funzioni, altre presentano ancora delle restrizioni. Ad esempio i flussi di lavoro con le mappe possono essere gestite solo con l’app di Apple, la traduzione di testi funziona solo in abbinamento a servizi Microsoft; altre azioni prima disponibili (per interagire con Uber, Telegram, e LINE) continuano a non essere presenti.

L’app in questione aveva ricevuto l’Apple Design Award nel 2015 per l’eccellenza nelle funzioni di accessibilità, uno dei motivi che potrebbe avere spinto la Casa di Cupertino all’acquisizione. Workflow 1.7.4 richiede iOS 8 o seguenti, è compatibile con iPhone, iPad e iPod touch, “pesa” 115MB e si scarica gratis dall’App Store.

workflow Apple perché

 

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,936FansMi piace
93,806FollowerSegui