Agcom, in arrivo multe contro Tim, Wind e 3 per le tariffe roaming

L'Agcom annuncia multe per contro Tim, Wind e 3 per non aver rispettato le recenti disposizioni UE in materia di roaming

roaming

In arrivo multe per Tim, 3 e Wind per la sempre annosa questione roaming, capace di prosciugare ancora oggi il credito dei nostro smartphone. E’ l’Agcom ad aver avviato un processo sanzionatorio contro i tre operatori per non aver rispettato le norme sul roaming per gli utenti italiani che si spostano in Europa, come stabilito dalla recente normativa europea.

Il processo sanzionatorio giunge a seguito di specifiche diffide dello scorso maggio con le quali la Agcom intimava ai tre operatori “l’adozione di misure adeguate ad assicurare il pieno rispetto delle disposizioni europee in materia di tariffe del servizio di roaming al dettaglio”, misure adeguate che fino ad oggi sembrano essere assenti per i clienti Tim, 3 e Wind.

“Dalle verifiche effettuate è emerso che gli operatori TIM, WIND ed H3G non rispettano le prescrizioni europee del Regolamento UE 2015/2120” si legge nel comunicato ufficiale dell’Agcom “Tale Regolamento, in vista della tariffa unica europea (roam like at home) in vigore dal 15 giugno 2017, individua infatti un periodo transitorio in cui l’operatore è tenuto a rispettare un tetto massimo del costo di roaming (oltre la tariffa nazionale) da applicare al consumatore quando utilizza il cellulare in altri paesi dell’UE per telefonare, inviare un messaggio o collegarsi online.”.

Il famigerato roaming dovrebbe definitivamente sparire dal prossimo anno; nel frattempo gli operatori avrebbero già dovuto adeguarsi a tale periodo di transizione, che prevede un tetto massimo per i costi, ma così non è stato per Tim, Wind e 3.

roaming agcom