Apple anticipa la vendita di iPhone XR senza contratto

Da oggi, in USA, iPhone XR si acquista senza contratto operatore, a partire da 749 dollari; questa mossa lascia presagire vendite fredde per il terminale.

iPhone XR ora in vendita negli Apple Store, ma niente custodie ufficiali

Un nuovo segnale di vendite non entusiasmanti per iPhone XR si aggiunge a quelli già arrivati nei giorni scorsi: a partire dal 15 Novembre, chi vuole acquistare un iPhone XR negli Stati Uniti può farlo senza doversi affidare ad un operatore telefonico, quindi comprarlo completamente sbloccato e non associato ad alcuna offerta.

Il fatto che siamo di fronte, probabilmente, a problematiche di richiesta del telefono, deriva dal fatto che se in molte parti del mondo, compresa l’Italia, gli iPhone vengono venduti sin da subito senza vincoli contrattuali, negli Stati Uniti, invece, i modelli SIM-free, quindi svincolati dagli operatori, vengono rilasciati solo dopo alcuni mesi. Solo con iPhone XS e iPhone XS Max Apple ha operato una politica differente, rendendoli disponibili sbloccati sin dal lancio.

Apple inizia la vendita di iPhone XR

iPhone XR, invece, poteva essere acquistato, prima d’oggi, solo con con AT & T, Verizon, T-Mobile, Sprint e altri operatori e il lancio senza sim sarebbe dovuto avvenire tra un mese o due. Invece in queste ore, come testimonia anche idownloadblog, è possibile scegliere anche l’opzione di acquisto anche senza contratto.

La ragione per cui Apple ha potuto o dovuto anticipare la vendite senza Sim è una sola: c’è ampia disponibilità di iPhone XR, larga a tal punto da spingere Cupertino ad andare sul mercato con una offerta capace di allettare anche chi non ha intenzione di abbandonare il suo operatore solo per comprare iPhone XR, né di stipulare vincoli contrattuali. iPhone XR “libero”, potrebbe anche convincere turisti e visitatori che trovano troppo caro iPhone XR nel loro paese  ad acquistarlo in USA. Ovviamente questo non significa necessariamente che iPhone XR sia poco richiesto; potrebbe anche essere il segnale che Apple riesce a produrne in quantità sufficiente, ma tutti i segnali dei giorni scorsi convergono verso l’ipotesi più pessimistica: nei magazzini ci sono più iPhone XR di quanti non dovessero essercene ed Apple vuole accelerare le vendite.

Il terminale è disponibile in colorazione bianca, nera, blu, gialla, corallo e rosso (PRODUCT RED), a partire da 749 dollari per la versione 64GB (circa 659 Euro al cambio attuale), mentre la  128GB e 256GB sono disponibili, relativamente, al prezzo di 799 e 899 dollari con un cambio attuale di 702,04 e di 792 Euro rispettivamente. I costi non comprendono le tasse (statali + locali) sulle vendite che possono arrivare circa al 10.25% .

In Italia iPhone XR è disponibile al costo di 899 euro IVA compresa nella variante da 64 GB, mentre la versione 128 GB costa 949 euro e quella da 256 GB costa 1.059 euro IVA Compresa.