Apple ha assunto Steve MacManus, ex responsabile progettazione Tesla

L'uomo di Tesla in precedenza vice presidente responsabile engineering ora lavora per Apple. Cupertino torna ad accelerare su "Project Titan".

Apple ha assunto Steve MacManus, ex vicepresidenti Tesla responsabile progettazione

Apple ha assunto Steve MacManus, in precedenza vice presidente responsabile engineering in Tesla.

MacManus aveva lasciato Tesla poco tempo addietro dopo quattro anni di attività, abbandonando l’azienda in un momento nel quale anche altri importanti dirigenti hanno deciso di andare via: Peter Hochholdinger (assunto dalla startup EV Lucid Motors) e Jan Oehmicke (vicepresidente di Tesla Europe).

L’arrivo a Cupertino di MacManus lascia immaginare che la Mela ha intenzione di realizzare un’auto a pieno titolo e non solo tecnologie da proporre ad altri produttori.

Bloomberg riferisce che MacManus ora vanta un generico titolo di “senior director” nel quartier generale di Apple Park. Dal suo profilo LinkedIn si apprende che è particolarmente esperto di componenti interni delle auto; tra il 2004 e il 2010 è stato “functional manager” presso Bentley occupandosi di sedili e sistemi di ritenuta (per evitare collisioni e urti ai bambini in caso di incidente stradale); dal 2010 al 2015 è stato chief engineer presso Aston Martin, occupandosi di allestimenti interni ma anche dell’esterno delle vetture. Il suo nome è citato anche in elementi di veicoli Jaguar/Land Rover e del Gruppo Rover.

Apple e Tesla spesso competono per accaparrarsi gli ingegneri migliori ed è capitato più di una volta che dipendenti di Tesla finissero in Apple o viceversa, Tra gli ex importanti dipendenti Tesla arrivati in Apple recentemente, ricordiamo: lo specialista in veicoli Doug Field, lo specialista di gruppi motopropulsori Michael Schwekutsch e il designer Andrew Kim.

Ricordiamo che Apple ha reclutato Bob Mansfield nel 2016 per guidare una squadra che si occupasse di Apple Car, questo anche se tra il 2014 e il 2015 lo stesso Mansfield aveva deciso di interrompere la sua lunga carriera a Cupertino per il pesionamento. Al momento, quello che internamente è chiamato “Project Titan” è una sorta di entità poco chiara.

Ci sono state in passato alcune segnalazioni che hanno suggerito come Apple abbia ridimensionato la portata del suo progetto, anche se le recenti assunzioni suonano come una nuova carica per il futuro di Apple Car. Al momento, però, i dettagli sulla futura auto di Cupertino sono molto pochi.