Apple lancia il programma di sostituzione degli alimentatori non originali

Apple ha annunciato il programma di sostituzione degli alimentatori non originali: dal 16 agosto sarà possibile recarsi in un Apple Store o presso i rivenditori autorizzati con un alimentatore non originale e ottenere quello certificato a 10 dollari

Apple lancia il programma di sostituzione degli alimentatori non originali

Apple ha predisposto un programma di sostituzione degli alimentatori non originali per i caricabatteria di iPhone, iPad e iPod contraffatti. Chi ha dei dubbi sull’origine del proprio caricabatteria, potrà portare lo stesso presso un Apple Store oppure da un rivenditore autorizzato: la Casa della Mela offre un caricabatteria originale al prezzo di 10 dollari, o l’equivalente in valuta locale, circa il 50% in meno rispetto al normale prezzo di vendita. È possibile acquistare a questo prezzo più caricabatterie a condizione di consegnare almeno uno dei prodotti non originali. È necessario anche dimostrare di avere un dispositivo iOS, indicando il numero di serie dell’apparecchio. L’operazione partirà il 16 agosto e terminerà il 18 ottobre.

Apple fa sapere che, a causa di limitazioni tecniche è impossibile verificare a priori l’affidabilità di alimentatori non prodotti dalla casa. Per chi lo desidera, sarà dunque offerto un caricabatteria originale, lasciando il vecchio, senza bisogno di alcun controllo preliminare.

Dopo i casi in cui due persone sono morte folgorate, Apple risponde cercando di parare i colpi che le potrebbero giungere dal dilagare di alimentatori contraffatti. Anche sul sito cinese di Apple è apparso un avviso: accanto ad alcune immagini, si esortano gli utenti a evitare l’acquisto di caricabatterie non originali, spiegando come distinguere i prodotti veri da quelli falsi.

Caricabatterieorigin