fbpx
Home iPadia iPad News Apple limita gli acquisti di prodotti anche in Italia

Apple limita gli acquisti di prodotti anche in Italia

Come avevamo scritto in questo articolo, Apple ha deciso di limitare l’acquisto di diversi prodotti in alcuni paesi asiatici: ora le stesse misure sono state estese anche in altri paesi: Apple limita l’acquisto di prodotti in Italia, in USA e diversi altri paesi.

La decisione è stata presa dopo la chiusura degli Apple Store in tutto il mondo e, scrive Reuters, una scelta del genere non si vedeva dal 2007, con la presentazione dell’iPhone, decisione che allora era stata presa per evitare che le persone li comprassero e rivendessero sul mercato nero.

Acquistando ora un iPhone sul sito Apple, è possibile inserire nel carrello un massimo di 2 dispositivi; aggiungendo un terzo dispositivo quando si continua per passare al pagamento, appare il messaggio «Ogni cliente può acquistare fino a un massimo di 2 iPhone. Ti invitiamo a correggere la quantità di iPhone nel tuo ordine prima di procedere alla cassa».Apple limita a massimo due modelli gli acquisti dello stesso iPhone

Non ci sono conferme né comunicazioni da parte della società, così non è dato sapere se questa policy è stata introdotta esclusivamente per evitare fenomeni di mercato grigio o, come è invece più probabile, come misura temporanea ed eccezionale per l’emergenza coronavirus. Ntoiamo che le limitazioni non valgono solamente per tutta la gamma iPhone ma anche per altri prodotti, inclusi i nuovi iPad Pro 2020 (massimo due pezzi dello stesso modello) e MacBook Air 2020, fino a 5 pezzi per singolo utente.

Anche in Italia Apple limita a massimo due modelli gli acquisti dello stesso iPhoneSecondo la maggior parte degli osservatori Apple limita l’acquisto di prodotti in Italia e diversi altri paesi perchè si troverebbe a gestire un rallentamento nella produzione per via della questione coronavirus e relative interruzioni nelle catene di fornitura. Apple ha riaperto i suoi store in Cina decidendo ad ogni modo di adottare misure di sicurezza per minimizzare il rischio di trasmissione del virus, riducendo la densità e massimizzare la distanza nei contatti sociali.

Tutti i negozi retail al di fuori della Cina resteranno chiusi fino a ulteriore avviso. Al pari di altre aziende, anche Apple ha a che fare con un calo delle vendite, sia per la chiusura dei negozi ma anche per alla difficoltà di ottenere dai vari fornitori i componenti necessari per realizzare i suoi prodotti. Aziende come Foxconn, in Cina avevano sospeso l’assemblaggio dei prodotti e solo da poco la situazione sta tornando pian piano alla normalità.

Tutto quello che c’è da sapere sui nuovi iPad Pro 2020 e MacBook Air 2020 è disponibile ai rispettivi collegamenti. Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Coronavirus sono disponibili da questa pagina.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui