fbpx
Home Macity Internet Apple limita gli acquisti di diversi prodotti in alcuni paesi asiatici

Apple limita gli acquisti di diversi prodotti in alcuni paesi asiatici

Non è la prima volta che Apple limita il numero massimo di pezzi che si possono acquistare di alcuni dei suoi prodotti nei paesi asiatici, ma questa volta con ogni probabilità motivo e portata sono diversi, probabilmente per bilanciare meglio disponibilità e richiesta in emergenza coronavirus.

A partire dalle scorse ore Apple limita il numero di pezzi che si possono comprare dei nuovi iPad Pro 2020, dei nuovi MacBook Air 2020, ma anche di prodotti meno richiesti e meno recenti, come per esempio Mac mini, aggiornato esclusivamente per la capacità degli SSD, così come dell’intera gamma degli iPhone.

Apple limita gli acquisti di numerosi prodotti in diversi paesi asiaticiCosì gli utenti che vivono in Cina, Hong Kong, Singapore e Taiwan possono comprare al massimo cinque portatili MacBook Air 2020, mentre per i nuovi iPad Pro 2020 il numero massimo di due pezzi per il modello da 11 pollici e due pezzi per quello da 12,9 pollici. Il limite di due unità vale anche per tutti i modelli della gamma iPhone attualmente a listino, quindi iPhone 11, iPhone 11 Pro e 11 Pro Max, iPhone XR, iPhone 8 e iPhone 8 Plus.

Nel momento in cui scriviamo Apple non limita gli acquisti in Europa, in Italia, negli Stati Uniti e in altre aree geografiche. Tipicamente Apple limita gli acquisti in alcuni paesi asiatici nel tentativo di contrastare il mercato grigio, come rileva Macrumors. Ora però le limitazioni sono estese a un numero superiori di prodotti e di paesi, portando così a ipotizzare che la mossa punti a bilanciare meglio la scorta e disponibilità dei prodotti con la richiesta di mercato in emergenza coronavirus su scala globale.

Tutto quello che c’è da sapere sui nuovi iPad Pro 2020 e MacBook Air 2020 è disponibile ai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui