Apple assume Molly Thompson a capo della sezione documentari per Apple TV+

Molly Thompson, fondatrice di A&E Indie Films, lavorerà per il nuovo servizio di streaming video di Apple con un ruolo a capo della divisione che si occupa di documentari.

Molly Thompson - Immagine: Courtesy of Apple
Molly Thompson - Immagine: Courtesy of Apple

Apple ha assunto Molly Thompson, fondatrice di A&E Indie Films, ramo produttivo di A+E Networks che si occupa di documentari. Thompson lavorerà per Apple TV+ – il nuovo servizio di streaming video della Mela –  con un ruolo a capo della divisione che si occupa di documentari.

La donna, riferisce Variety, ha in precedenza fondato A&E Indie Films, unità specializzata in lungometraggi di A+E Networks. È stata anche a capo della divisione documentari di quest’ultima azienda, specializzata primariamente in produzione e distribuzione televisiva, oltre che in produzione e distribuzione cinematografica e multimediale.

Tra i documentari recenti nel quale ha avuto il ruolo di produttore esecutivo, si segnalano: “The Clinton Affair”, la docu-serie “Watergate” di Charles Ferguson, “Studoo 54” e “City of Ghosts”. Lo stesso ruolo ha avuto in “Life, Animated”,  film documentario del 2016 diretto da Roger Ross Williams che ha ricevuto numerosi riconoscimenti ed è stato anche candidato all’Oscar come miglior documentario nel 2017 ma anche in “Cartel Land”  (documentario del 2015 diretto da Matthew Heineman candidato al premio Oscar al miglior documentario) “Murderball” (un documentario del 2005 diretto da Henry Alex Rubin e Dana Adam Shapiro, anche questo candidato all’Oscar) e “Jesus Camp” (documentario del 2006  circa un campo estivo pentecostale per bambini che hanno la possibilità di passare l’estate imparando e mettendo in pratica il cosiddetto “dono profetico”).

La piattaform Apple TV+ consente di abbonarsi ai propri canali preferiti, scegliendoli tra gli Apple TV Channels, e guardarli nell’app Apple TV.
La piattaform Apple TV+ consente di abbonarsi ai propri canali preferiti, scegliendoli tra gli Apple TV Channels, e guardarli nell’app Apple TV.

Molly Thompson è stata produttrice esecutiva in “The Tillman Story” (un documentario del 2010 diretto da Amir Bar-Lev che parla della morte del giocatore di football americano Ranger Pat Tillman durante la guerra in Afghanistan) e “L’Impostore”, film documentario diretto da Bart Layton.

La Thompson è stata produttrice esecutiva in “Meeting Gorbachev”, un documentario biografico del 2018 diretto da Werner Herzog e André Singer sulla vita di Mikhail Gorbachev, in “Cave of Forgotten Dreams”, documentario in 3D girato in nella Grotta Chauvet nell’Ardèche, in Francia, nel docudramma “No Place on Earth” (sulla storia di 38 ebrei sopravvissuti al nazismo), in “The Unknown Known” dedicato a Donald Rumsfeld, uomo chiave della politica estera americana degli ultimi decenni,  in “Se non vieni a vedere questo film ammazziamo il cane – The Story of the National Lampoon” sulla storia di un giornale umoristico statunitense fondato da un gruppo di laureati di Harvard, e in “Being Evel” fiction stroica/documentario su sull’iconico stuntman Evel Knievel.

Thompson si è laureata con lode conseguendo una laurea breve in giornalismo alla Rutgers University, l’ateneo statale dello stato del New Jersey.