Home MacProf Scienze, Matematica e Ingegneria Apple presenta in privato le sue ricerche sull'intelligenza artificiale

Apple presenta in privato le sue ricerche sull’intelligenza artificiale

In Spagna, in un incontro cui era possibile partecipare solo su invito e che si è svolto martedì a Barcellona, Russ Salakhutdinov responsabile machine learning di Apple e altri dipendenti dell’azienda, hanno parlato del loro lavoro nel campo dell’intelligenza artificiale.

Il sito Quartz ha pubblicato alcune slide che Salakhutdinov ha mostrato nel corso della presentazione permettendo di capire i progressi di Apple nel campo dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico.

Vari gli argomenti di cui si è parlato nel corso del ricevimento, inclusi: salute e funzioni vitali, rivelazioni volumetriche con i sensori LiDAR (Laser Imaging Detection and Ranging) per il telerilevamento di oggetti e superfici, predizioni complesse con output strutturato, elaborazione e colorizzazione delle immagini, assistenti intelligenti, modellazione del linguaggio (funzionalità utili per il riconoscimento vocale, identificare e autenticare singole voci), riconoscimento delle attività svolte dagli individui.

In una delle slide nelle quali si vede un sensore LiDAR, si mostrano due auto ma gli ingegneri di Apple non hanno fatto riferimento a veicoli o ricerche nel campo automobilistico come ad esempio quelle concernenti la guida autonoma; in un’altra slide si fa riferimento ad algoritmi per il riconoscimento delle immagini in grado di elaborare 3000 immagini al secondo, il doppio rispetto a quelle che consente di elaborare Google. Apple, a quanto sembra di capire sta lavorando a piccole reti neurali sfruttabili direttamente sui dispositivi.

Tra gli argomenti di cui si è parlato nel corso dell’incontro: modellazione cognitiva, del deep learning nelle reti neurali, deep reinforcement learning, formazione nel distributed computing e altro ancora.

Salakhutdinov, arrivato in Apple a ottobre di quest’anno, è specializzato nell’analisi e la modellazione statistica dei dati che hanno a che fare con il machine learning ed è autore di numerose ricerche sulle reti neurali, sul deep kernel learning, sul deep kernel learning e altri argomenti correlati.

Le sue competenze potrebbero permettere di migliorare servizi quali Siri, tecnologia recentemente criticata per essere rimasta indietro rispetto a quanto offre la concorrenza. Siri sfrutta le reti neurali e meccanismi di apprendimento automatico per migliorare nel corso del tempo ma tecnologie di intelligenza artificiale potrebbero essere usate per migliorare Spotlight, i suggerimenti proattivi di QuickType, Foto, le funzioni di correzione automatica, Mappe e molto altro.

Apple ha fatto sapere che in futuro consentirà ai suoi ricercatori che si occupano di intelligenza artificiale e machine learning di pubblicare saggi e offrire contribuiti alla comunità scientifica. Altri dettagli a questo indirizzo.

Slide

Offerte Speciali

AirPods 2 con custodia a ricarica wireless al prezzo minimo: 196,90 €

AirPods 2 quasi a metà prezzo e al minimo storico, 99 euro

Su Amazon gli AirPods 2 senza custodia di ricarica wireless vanno al minimo storico: solo 99 euro.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,942FollowerSegui