fbpx
HomeiPhoniaiPhoneApple News, mugugnano gli editori: performances insoddisfacenti

Apple News, mugugnano gli editori: performances insoddisfacenti

A pochi mesi dal lancio di Apple News, la nuova applicazione Apple dedicata alle notizie integrata in iOS 9, inizia a collezionare alcune critiche da parte degli editori, insoddisfatti delle performance ottenute attraverso la app.

Sono diverse le lamentele riportate da Digiday, avanzate da editori che al momento hanno preferito restare anonime, per evitare di far degradare i rapporti con Apple. La principale ragione di delusione sta nel traffico, al di sotto delle aspettative, oltre ai pochi strumenti di gestione ed analisi.

Secondo una fonte del Digiday, le visualizzazioni sono meno di un milione al mese, numero che potrebbe sembrare significativo ma difficilmente valutabile senza sapere di quale testata stiamo parlando e quanto lavoro l’editore ha dovuto svolgere per integrare le sue notizie con Apple News.

digiday su apple news

“Non sta generando un visualizzazione o traffico soddisfacenti, e i dati che ci forniscono sono praticamente inesistenti – dice un altro editore anonimo – Dicono che stanno lavorando per risolvere gli intoppi, e probabilmente lo faranno. Sono deluso, ma non ho ancora deciso di abbandonare ”

Anche i dati sono anche un punto critico. Apple sta fornendo un report di dati settimanali con informazioni base come il volume di pagine viste e le condivisioni, ma gli editori vogliono una dashboard che possa essere usata per analizzare i dati su richiesta, e più informazioni demografiche sugli utenti.

Inoltre Apple avrebbe dovuto fornire informazioni sul traffico, utili per permettere poi agli editori di vendere gli spazi pubblicitari in-app; Apple però sta ritardando l’implementazione dei tag comScore indispensabili alla misurazione.

“Non credo che questa applicazione possa essere un valido concorrente di Flipboard e non sarebbe sorprendente se Apple smette di aggiornarla o sostenerla entro la fine del prossimo anno. L’aggregazione aggregazione delle notizie è un lavoro duro, e siccome loro [Apple] non ha necessariamente bisogno delle entrate, non è un buon affare ” dice un altro editore.

Non tutti sono però scontenti, come ad esempio il Washington Post che si dichiara soddisfatto dai risultati; senza dubbio però – benché giovane e dagli ampi margini di miglioramento – Apple News è ancora lontana dalla perfezione e richiederà ancora tempo per offrire un servizio universalmente apprezzato.

il washington post su apple news
Il Washington Post su Apple News

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial