Apple Pay Cash non sarà disponibile al lancio di iOS 11

Apple Pay Cash non sarà disponibile fin da subito con il lancio di iOS 11. Arriverà, solo negli USA inizialmente, con un aggiornamento del sistema operativo

 Apple Pay Cash ritarda. Che la funzione, utile per trasferire denaro da persona a persona usando la piattaforma Apple Pay e inizialmente pensata solo per il mercato americano, non sarà disponibile da subito, è Apple stessa a farlo sapere.

La notizia giunge dalle note che precedono il rilascio di iOS 11 pubblicate questa sera sul sito americano. Da esse si apprende che “sarà disponibile da più avanti in autunno con un aggiornamento” del sistema operativo.

Apple Pay cash

Ricordiamo che Apple Pay Cash funzionerà attraverso l’applicazione Messaggi da cui si accede alla funzione di Apple Pay Cash., Basterà poi selezionare la somma da destinare al nostro contatto e poi usando una carta di credito trasferire il denaro. Il processo di autenticazione e la carta connessa saranno quelle che abbiamo dentro ad Apple Pay; anche il nostro referente dovrà ovviamente avere un sistema compatibile con Apple Pay e una carta registrata nella sistema di pagamento digitale della Mela. In questo modo si caricherà indirettamente il proprio conto, al netto delle spese di elaborazione del pagamento che saranno del 3%, e si potranno spendere i soldi come meglio si crede.

Come accennato in apertura Apple Pay Cash sarà disponibile solo negli Stati Uniti. L’Europa e tutti gli altri mercato internazionali, incluso quindi il nostro paese, arriveranno in una seconda fase, probabilmente per fare fronte a tutte le problematiche connesse alle questioni tecniche e legate alle transazioni bancarie. In ogni caso sappiamo che c’è un brevetto per il suo uso anche in Europa.