Apple Piazza Liberty è blindata ma col satellite si può sbirciare nel cantiere

Il cantiere di Apple Piazza Liberty è protetto da una mega recinzione: impossibile scrutare i lavori all’interno. Ma a sorpresa una foto dal satellite di Google Mappe permette di dare un’occhiata

apple piazza liberty 740 icon

Cupertino ha pensato a tutto per il nuovo Apple Piazza Liberty, primo flagship store della Mela in Italia: , inclusa una mega recinzione che chiude completamente alla vista tutti i lati, tetto incluso, ma grazie alle immagini satellitari di Google Mappe è ancora possibile dare uno sguardo al cantiere. Più e prima che un altro punto vendita della catena, offrirà a Milano una Piazza del Liberty tutta nuova con una imponente fontana alta 8 metri, una ampia scalinata che fungerà da anfiteatro per sedersi e rilassarsi, ammirando i giochi d’acqua combinati della fontana e di una cascata.

apple piazza liberty 740 icon
Spettacolare l’ingresso all’Apple Store completamente sotterraneo che risulterà a malapena visibile dall’esterno: i visitatori dovranno scendere un’altra piccola scala e letteralmente attraversare le acque, in un tunnel trasparente ricavato proprio tra fontana e cascata. Varcare la soglia di Apple Piazza Liberty sarà come entrare in una dimensione diversa: dentro tutto l’universo dei servizi, degli incontri di formazione gratuiti per foto, musica, video e per imparare a programmare e, naturalmente, l’esposizione dei prodotti e dei dispositivi Apple, tutti ricercati dal punto di vista del design e delle funzioni.

Tutto questo deve ancora arrivare: nella pagina web di Apple dedicata al nuovo store in costruzione la dicitura indica In arrivo ma non viene precisata una data. Alcuni sperano che il primo flagship Apple Store italiano sia completato entro l’inverno, altri sperano un po’ prima, magari in tempo per il lancio di iPhone 8 ma per il momento non ci sono indicazioni. Da ieri però Apple ha svelato la mega recinzione, anche questa curata dal punto di vista del design con pareti laterali interamente a specchio, in questo modo l’imponente parallelepipedo che occupa buona parte della Piazza del Liberty risulta meno invasivo e ingombrante, riflettendo l’immagine dei negozi e dei bar adiacenti e fungendo da gigante specchio per tutti i passanti e i curiosi che possono ammirare l’aspetto finale dello Store grazie ai numerosi rendernging esposti al pubblico.

Ma come anticipato c’è un piccolo trucco per poter sbirciare dentro al mega cantiere di Apple Piazza Liberty: non occorre recarsi sul posto nel centro di Milano. Basta semplicemente aprire Google Mappe e ingrandire fino al massimo proprio su Piazza del Liberty, pochi metri di cammino (e pochi pixel di distanza sullo schermo) dal Duomo. La foto satellitare mostrata da Google, che riportiamo in questo articolo, è piuttosto recente, permettendo così di sbirciare nel grande cantiere prima che venisse installata la recinzione totale. Sono visibili camion e una quantità di materiali sparpagliati qui e la: sembra così che la foto sia stata scattata quando le squadre stavano rimuovendo la pavimentazione della piazza. Purtroppo non svelano nulla nemmeno le immagini satellitari di alta qualità impiegate da Apple nelle sue Mappe: nello schermata che riportiamo la piazza è del tutto sgombra da mezzi e il cantiere ancora non esiste. Invece in calce in questo articolo una fotografia scattata ieri che mostra la recinzione totale che protegge completamente la vista del cantiere, tetto incluso.

apple piazza liberty mappe apple